Juve-Sampdoria 2-1, le pagelle. CR7 chiude l'anno col botto, Dybala determinante

Juve-Sampdoria 2-1, le pagelle. CR7 chiude l’anno col botto, Dybala determinante


Ultima partita dell’anno per la Juventus di Max Allegri che chiude il 2018 con una vittoria sofferte contro la Sampdoria per 2-1. Decide l’incontro la doppietta di Cristiano Ronaldo. I bianconeri raggiungono quota 101 punti nell’anno solare.
I voti dei calciatori scesi in campo.

LE PAGELLE

Perin 6 – Buttato nella mischia all’ultimo minuto causa affaticamento muscolare di Szczesny, risponde senza grandi affanni capitolando

De Sciglio 6 – Sulle sue gambe sembra affiorare un po’ di stanchezza considerata la disabitudine a molteplici partite consecutive dal primo minuto. In ogni caso non demerita trovando anche un paio di percussioni in avanti.

Rugani 6 – Bada al sodo preferendo quasi sempre spazzare via il pallone piuttosto che giocarlo. Quagliarella e Caprari cercano di metterlo in difficoltà, lui con le buone e con le cattive riesce a cavarsela.

Chiellini 7 – Guida una linea difensiva che pare non poter prescindere dalle sue qualità fisiche e caratteriali. Il duello con Quagliarella è tra i più interessanti di un match in cui ogni tanto si prende anche la licenza di spingersi in attacco.

Alex Sandro 6 – Si spinge in avanti con grande costanza utilizzando il fisico e lo spunto in velocità. Consueto stantuffo.

Emre Can 5,5 – Ha sul groppone l’episodio del calcio di rigore che riapre la partita. La prestazione però è comunque sufficiente considerata la determinante fisicità che mette a disposizione del centrocampo.

Pjanic 6,5 – La migliore prestazione da un mese a questa parte. In palla, sempre a disposizione dei compagni e mai banale. Indispensabile anche in recupero palla.

Matuidi 6,5 – Corre, rincorre e pressa con continuità in aggressione ai portatori di palla. Va vicino alla rete con un sinistro potente smanacciato in grande stile da Audero (dal 82° Douglas Costa S.V.).

Dybala 7 – Apre la sua partita con un fendente al bacio che isola nell’uno contro uno Ronaldo e porta al primo vantaggio. Sfiora la rete in diverse occasioni col suo mancino e interpreta alla grande le richieste di Allegri di collegamento fra i reparti.

Ronaldo 7,5 – Gli bastano 100 secondi per far capitolare Audero sotto il più classico dei suoi colpi: rientro sul destro e botta a incrociare. Perfetto anche dal dischetto e altra doppietta che gli permette di superare Piatek e volare in cima alla classifica marcatori.

Mandzukic 6 – Diligente, combattivo e lottatore: il solito Mandzukic. Questa volta però non riesce a creare grandi pericolo in zona offensiva (dal 69° Bernardeschi 6 – Allegri lo inserisce per gestire più palloni possibili evitando e lui lo fa senza strafare allargandosi in fascia).

All. Allegri 6,5 – La sua Juve fa 101 punti in un anno solare e questo già meriterebbe gli elogi di turno. Partita altalenante dei suoi contro un avversario ben messo in campo: i tre punti però li porta a casa.

GLI AVVERSARI

Sampdoria (4-3-1-2): Audero 6; Sala 6, Colley 6,5, Ferrari 5, Murru 5,5; Praet 6, Ekdal 6 (dal 82° Jankto S.V.), Linetty 5,5; Ramirez 5 (dal 72° Saponara 6); Caprari 5,5 (dal 67° Defrel 5,5), Quagliarella 6,5. All. Giampaolo 6,5.

ULTIME NOTIZIE