Juve segui la strada tracciata da Re Giorgio