La Fiorentina, il ricordo di Astori e il gol: la serata speciale di Chiellini

La Fiorentina, il ricordo di Astori e il gol: la serata speciale di Chiellini


Ci sono uomini prima dei calciatori e ci sono partite che per chi le gioca con il cuore sono speciali: quella contro la Fiorentina, per Giorgio Chiellini, è stata sicuramente una di queste. Un passato in viola, il ricordo del compagno azzurro Astori e poi il gol, a coronare una serata dalle mille emozioni.

UN PASSATO IN VIOLA

Al Franchi Chiellini ha giocato tante volte da avversario, ma qualche volta anche da giocatore viola. Il difensore bianconero, nella stagione 2007-2008, ha indossato la maglia della Fiorentina. La Juve, appena tornata in Serie A dopo l’anno di Calciopoli, aveva mandato in prestito il giovane difensore per farlo crescere: quella stagione infatti è servita molto al centrale, che ha esordito in Serie A e giocato ben 37 gare di campionato su 38, segnando anche tre gol. I ricordi di Chiellini in quello stadio, nonostante siano passati 11 anni, sono tanti. La gara di ieri portava con sé tantissime emozioni per il numero 3 bianconero, che proprio lì ha iniziato la sua storia.

IL RICORDO DI ASTORI

Prima del fischio di inizio Giorgio Chiellini, a nome di tutta la squadra, ha depositato sotto la curva Fiesole un mazzo di fiori in ricordo di Davide Astori. Il difensore, scomparso prematuramente lo scorso marzo, era compagno di Chiellini in Nazionale. Alla mente dei tifosi saranno certamente tornate le immagini del funerale del Capitano viola, quando Chiellini e altri compagni, nonostante la sera prima avessero giocato a Wembley, si sono presentati per onorare la sua memoria. Il meraviglioso gesto del difensore bianconero, carico di commozione, è arrivato dopo le ignobili scritte apparse fuori dal Franchi inneggianti all’Heysel e offensive per la memoria di Scirea. Chiellini ieri sera ha dimostrato che certe cose vanno oltre i colori e che nel calcio non c’è spazio per striscioni e cori beceri.

eva

IL GOL

Fare gol per un difensore non è mai facile: Chiellini ogni tanto è finito sulla tabella dei marcatori, ma quasi sempre di testa. Nella gara contro la Fiorentina il Capitano ha voluto strafare: in mezza girata, complice uno strano effetto preso dalla palla, ha segnato un gol importantissimo. La Juventus infatti nel secondo tempo aveva abbassato i ritmi e la Fiorentina stava prendendo spazio. Il gol di Chiellini ha tagliato le gambe ai viola e messo in archivio una gara di vitale importanze. L’ultimo gol fuori casa del difensore era arrivato nel dicembre 2013, ben 5 anni fa: sì, quella di ieri è stata davvero una partita speciale e la rete ha coronato una serata dalle mille emozioni.

Josephine Carinci

ULTIME NOTIZIE