Primavera, Juve-Palermo 0-2: le pagelle. Prestazione incolore di tutta la squadra

Primavera, Juve-Palermo 0-2: le pagelle. Prestazione incolore di tutta la squadra


La Juventus Primavera cade in casa contro il Palermo 2-0. Primo tempo shock per i ragazzi di Baldini che vengono surclassati dall’intensità degli ospiti, ripresa più equilibrata ma i bianconeri non riescono a ribaltare le sorti della partita.

LE PAGELLE

Loria 6 – Incolpevole sui gol subiti, un po’ in difficoltà quando la squadra lo cerca palla al piede. Compie qualche parata che evita un passivo peggiore.

Maneghini 5 – Baldini gli concede una chance da titolare ma soffre terribilmente le offensive rosanero. Esce nell’intervallo (dal 46° Anzolin 6 – Costantemente in trazione offensiva, fondamentale la sua spinta sulla sinistra per questa squadra).

Capellini 4,5 – Sicuramente più presente del compagno di reparto ma anche lui in balìa delle percussioni ospiti. Nel finale viene espulso per una brutta entrata.

Makoun 4,5 – Prova insufficiente per il centrale venezuelano. Parte malissimo dando il via al vantaggio del Palermo con una palla persa sanguinosa in area di rigore, non migliora col passare del tempo dando l’impressione di non essere tranquillo.

Bandeira 5,5 – Halloween è appena passato ma la prestazione del primo tempo (schierato sulla fascia non di sua competenza) resta in tema horror: entrambe le reti provengono infatti dal suo lato. Cresce nella ripresa quando riportato nel suo habitat naturale.

Portanova 5,5 – Come i compagni assente nel primo tempo. Qualche segnale in più nella ripresa con di inserimenti dei suoi che per sfortuna e imprecisione non portano al gol.

Leone 5 – Il suo talento è assolutamente fuori discussione, oggi però è sopraffatto dalla pressione ospite e dalla staticità dei compagni (dal 46° Morrone 5,5 – Entra per fare ordine, ci riesce in parte).

Nicolussi Caviglia 5 – Nella sua prestazione affiora un po’ di stanchezza, non dà il suo solito contributo alla manovra della squadra (dal 46° Pinelli 6 – Ha sul piede la chance di riaprire il match ma il portiere ospite glielo nega. Ingresso positivo)

Frederiksen 5 – Non conferma la bella prestazione regalata contro l’Inter: viene ben controllato dalla retroguardia siciliana (dal 67° Di Francesco 5,5 – Qualche sgasata delle sue, ma gli spazi chiusi del secondo tempo non gli permettono di esprimersi al meglio).

Markovic 4,5 – In perenne difficoltà: i compagni faticano a trovarlo, ma lui non fa nulla per farsi servire in posizioni pericolose (dal 46° Petrelli 5,5 – Decisamente più presente di Markovic, non riesce però a incidere più di tanto sulla partita).

Fagioli 5,5 – Con il talento che ha a disposizione ci si aspetta sempre che trascini i compagni. Con il pallone tra i piedi dà costantemente l’impressione di poter far male, oggi però non era giornata neanche per lui.

All. Baldini 5 – Il Palermo è una squadra con meccanismi rodati e capace di mettere in difficoltà qualsiasi squadra. Il K.O. tecnico del primo tempo è inspiegabile, aggiusta un po’ il tiro nella ripresa con i cambi senza però incidere nel risultato finale.

GLI OSPITI

Palermo (4-3-3): Al-Tumi 6,5; Petrucci 6,5, De Marino 7, Fradella 6,5, Sicuro 6,5; Ruggiero 6,5, Santoro 7,5, Mendola 7,5; Rizzo 7,5, Cannavò 6,5, Lucera 7,5. All. Scurto 7.