Primavera, Juventus-Chievo 2-0: le pagelle. Makoun e Petrelli in gol, Nicolussi Caviglia uomo ovunque. Loria decisivo

Primavera, Juventus-Chievo 2-0: le pagelle. Makoun e Petrelli in gol, Nicolussi Caviglia uomo ovunque. Loria decisivo


La Juventus Primavera di Baldini torna alla vittoria dopo il pareggio nel derby della Mole. Partita sofferta ma portata a casa grazie alle reti di Makoun e Petrelli su calcio di rigore.

LE PAGELLE

Loria 7 – Ci si aspettava una partita tutto sommato tranquilla, ma così non è. Più volte impegnato dagli avversari, bravo a rispondere sempre presente. Nel finale para anche il rigore a Bertagnoli.

Bandeira 6 – Un po’ meno presente del solito in fase offensiva, regge bene la sfida con Cruz Liberal limitandone le offensive.

Capellini 5,5 – Soffre assieme al compagno di reparto le offensive del Chievo.

Serrao 5,5 – Regge il duello con Grubac, soffre però i tagli in accelerazione di Juwara.

Anzolin 5,5 – Dal suo lato aveva il giocatore più pericoloso degli avversari e fatica a limitarne le scorribande. Meno presente del solito in zona cross.

Francofonte 5,5 – La disponibilità non manca di sicuro: corre e rincorre gli avversari per tutta la partita senza tirarsi mai indietro. Da migliorare qualche appoggio di troppo sbagliato. Nel finale concede il rigore al Chievo.

Makoun 7 – Sua la rete che sblocca la partita e indirizza il risultato: sfrutta l’assist da angolo di Nicolussi Caviglia e in terzo tempo svetta su tutti. Poi si mette in modalità recupero pallone e non sfigura (dal 66° Leone 6 – Baldini lo inserisce per gestire il pallone e lui rispetta i compiti).

Nicolussi Caviglia 7 – Il migliore in campo assieme al man of the match Makoun. Regge il centrocampo sulle spalle e mette in mostra le sue solite doti in fase di possesso: dà del tu al pallone (dal 66° Portanova 6 – Dà energie al centrocampo senza strafare).

Monzialo 5,5 – Qualche spunto in velocità nella prima frazione ben contenuto dalla difesa veronese. Sparisce nella ripresa (dal 75° Meneghini S.V.)

Markovic 5 – Poco servito dai compagni, ma va detto che anche lui ci mette del suo non proponendosi con continuità. Una sola chance a disposizione in cui avrebbe potuto fare meglio (dal 57° Petrelli 6,5 – Entra per combattere, mette il fisico a disposizione dei compagni e, come al solito, timbra il cartellino superando il portiere avversario dal dischetto).

Di Francesco 6,5 – Quando il pallone transita dalle sue parti sono dolori per la retroguardia clivense che soffre tremendamente le sue accelerazioni (dal 75° Pinelli S.V.)

Baldini 6 – Rivoluziona la squadra visiti gli impegni avuti dai suoi ragazzi in Nazionale. Soffre le avanzate del Chievo ma porta a casa già che più conta: i tre punti e la crescita dell’autostima dei suoi ragazzi.