Juventus U23, Nocchi: "Volevo fare bene. Qui c'è possibilità di maturare"

Juventus U23, Nocchi: “Volevo fare bene. Qui c’è possibilità di maturare”


Le parole del portiere bianconero

Timothy Nocchi, portiere della Juventus Under 23, ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria di questo pomeriggio contro l’Arezzo. Ecco le sue parole:

“Ci tenevo a fare bene e sono contentissimo. È andato tutto oltre le aspettative e sono doppiamente contento. Speriamo di procedere così fino alla fine del campionato. In questi anni ho girato tanto, ho avuto un sacco di allenatori e ognuno ci metteva del suo. La Juventus è una grande squadra e si vede anche dalle piccole cose, che da fuori non si vedono ma che noi sappiamo. Questo è importante per noi”.

“Perin o Pinsoglio? Il mio è un ruolo diverso rispetto a questi paragoni. Ci sono tanti ragazzi cresciuti nel settore giovanile che sono pronti a giocare e altri pronti ad aiutarci a crescere. Sono uno dei più vecchi, quindi cerco di dare il mio contributo a livello di spogliatoio. Il mio rammarico è quello di non essermi espresso al meglio nel settore giovanile, ma avere addosso questa maglia è un motivo d’orgoglio e serve anche a far vedere che sono presente”.

“A livello tecnico siamo forti. Le seconde squadre sono importanti perché altrimenti tanti ragazzi rischierebbero di perdersi in Serie B e in C, ma qui c’è possibilità di maturare. Pereira, Muratore e Coccolo sono l’esempio. Parliamo di ragazzi importanti, che devono capire la categoria e a volte serve loro qualche tocco di malizia”.