La Juve U23 supera 2-0 la Pro Patria: terzo risultato utile consecutivo

La Juve U23 supera 2-0 la Pro Patria: terzo risultato utile consecutivo


La Juventus Under 23 super per 2-0 una buona Pro Patria, grazie alle reti di Toure e Pereira. Per i bianconeri è il terzo risultato utile consecutivo: i ragazzi di Zironelli si godono il 5° posto e la seconda vittoria in campionato.

Si sono viste due gare diverse questa sera allo stadio Moccagatta di Alessandria, quella del primo tempo e quella del secondo. Prima frazione di gara soporifera, a ritmi bassi, dove non ci sono azioni salienti, il leit motiv dei primi 45′ è il forte pressing della Pro Patria che impedisce alla JuveU23 di verticalizzare: i bianconeri giostrano orizzontalmente la sfera, la compagine di Busto Arsizio prova a ripartire in verticale, transitando dalle parti di Del Favero senza però pungere la rete della seconda squadra bianconera. La linea difensiva della Juve ha rischiato poco o nulla, fatto salvo nell’occasione dello scivolone di Alcibiade al 19′, autore comunque di una buona gara.

La seconda metà del match è totalmente un’altra partita, questo perchè l’U23 parte subito forte col piede sull’acceleratore, ribaltando l’atteggiamento del primo tempo, ed al 48′ passa in vantaggio dopo un fraseggio di pregevolissima fattura tra Toure, che inizia e finalizza, Kastanos e Bunino, che manda in rete l’ex- Werder Brema. Il tedesco non ci pensa due volte e batte Mangano, nonostante una conclusione non pulitissima. La Juventus prova a chiuderla al 62′ quando con una bella azione sull’asse Emmanuello- Bunino è lo stesso 7 a ricevere dal suo centravanti, ma sbaglia il tap in a due passi, mantenendo vive le speranze della Pro Patria. La Juve la chiude però all’83’ con Pereira che calcia da fuori, tiro non irreprensibile, ma Mangano, estremo difensore ospite, fa il resto: è 2-0. Tra un gol e l’altro c’è stato anche spazio per il solito Del Favero, che in un paio di occasioni salva la porta bianconera con degli interventi miracolosi, confermandosi una delle punte di diamante di questa formazione e pedina imprescindibile di Zironelli.

Christian Masotti
@ChriMasotti