Juve U23-Pro Patria 2-0, le pagelle: Toure sontuoso, Del Favero super

Juve U23-Pro Patria 2-0, le pagelle: Toure sontuoso, Del Favero super


Del Favero 7: un lusso per la categoria avere un portiere del genere, nel secondo tempo è decisivo su Molnar, che spara a da due passi, ed in un paio di altre occasioni. Miracoloso.
Andersson 6,5: solita partita d’ordine e di concentrazione, punto inamovibile della difesa a 3 di Zironelli. Garanzia.
Alcibiade 6,5: gara da 7, mezzo voto in meno per lo spavento procurato nel primo tempo causa scivolone, ma si vede che mastica calcio da anni. Esperto.
Coccolo 6: buona prova in fase difensiva, poteva spingere di più, ma sbaglia poco o nulla. Ordinato.
Di Pardo 6: fa il lavoro sporco, quello che hai più passa inosservato, gli manca però un po’ di esplosività nel cambio di passo. Gregario.
(dal 70′ Morelli 6: entra bene e mette vivacità nelle transizioni offensive che hanno caratterizzato la parte finale di gara. Sprintoso.)
Toure 7: partita sontuosa la sua, in crescita fino al gol, che è un elogio al gioco del calcio: inizia e conclude l’azione, dettando i tempi ai compagni. Sfortunato nell’occasione dello scontro che lo ha estromesso dalla gara. Man of the match.
(dal 53′ Muratore 6: cattura meno l’occhio del compagno tedesco, ma lavora per i comapagni senza sbavature, deve ritrovare un po’ di fiducia. In crescita.)
Kastanos 5,5: unica nota stonata della serata. Ha buoni tempi per disegnare le geometrie e le trame bianconere, ma si fa ammonire per un’inezia. Può dare sicuramente di più, può e deve crescere a livello mentale. Rimandato.
Beruatto 6,5: grande prova, di spinta e qualità, si esalta nelle maglie larghe della Pro Patria, prova il gol in rovesciata. Voglioso.
Pereira 6,5: galleggia con eleganza tra centrocampo e attacco, prova più volte la soluzione personale: all’83’ gli va bene, e chiude i conti. Bravo e fortunato.
(dall’83’ Olivieri sv)
Bunino 6,5: gara in continuità con quando già visto nelle settimane precedenti, ha il 9 sulle spalle, ma fa tanto tanto lavoro per i compagni, è l’attaccante che serve, che fa giocare. Moderno.
(dal 70′ Mavididi 6,5: entra con una buona verve e fa come al suo solito, spinge ed è una costante minaccia per la difesa avversaria. Pericolo pubblico numero 1.)
Zanimacchia 6: l’impegno alza l’asticella fino alla sufficienza, ma i suoi guizzi questa sera hanno poca concretezza. Fumoso.
(dal 53′ Emmanuello 5,5: mezzo voto in meno per quell’occasione sprecata malamente dopo il bel duetto con Bunino al 62′, comunque prestazone dignitosa. Sprecone.)

All. Zironelli 6,5: il lavoro svolto è sotto gli occhi di tutti. La difesa a 3 una garanzia, con pazienza i risultati stanno arrivando. Maestro.

 

eva

Christian Masotti
@ChriMasotti

ULTIME NOTIZIE