Buffon: “In Nazionale non mi è stato riconosciuto ciò che ho dato. Verratti unico talento italiano”

Buffon: “In Nazionale non mi è stato riconosciuto ciò che ho dato. Verratti unico talento italiano”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Al termine della vittoria con il Reims, Gigi Buffon è tornato sul capitolo Nazionale.

Queste le sue parole: “Ho avuto un colloquio con Mancini a maggio. Gli ho detto che era il momento di fare un passo indietro per autotutelarmi. In Nazionale ho dato tutto, ma non mi è stato riconosciuto. A 40 anni non voglio essere un peso e Mancini ha capito. Verratti? È l’unico vero talento italiano. Ha una visione, una personalità e un tocco da campione. Al PSG è facilitato dal fatto che sono tutti grandi giocatori che lo capiscono con uno sguardo.”

Queste, invece, le parole alla Gazzetta dello Sport: “La Juve, al momento, è davanti a tutti per forza, mentalità e storia. Per il Napoli la vedo dura… Ho grande stima per Ancelotti”. 

Giuseppe Lo Porto

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy