Verso Frosinone-Juventus: si va verso la difesa a 3. Tanti tifosi davanti all'albergo del ritiro

Verso Frosinone-Juventus: si va verso la difesa a 3. Tanti tifosi davanti all’albergo del ritiro


ORE 19 – I CONVOCATI

Max Allegri ha diramato la lista dei convocati, in cui non figurano gli ingortunati Khedira, De Sciglio, Barzagli e Douglas Costa, che sconta anche la prima delle 4 giornate di squalifica.

ORE 18.30 – SQUADRA IN PARTENZA

I bianconeri hanno lasciato pochi minuti fa il centro d’allenamento della Continassa, direzione aeroporto di Caselle. Da lì il volo verso Roma, per poi raggiungere in pullman il ritiro di Anagni. Intanto davanti all’albergo che ospiterà i bianconeri in provincia di Frosinone sono circa 1500 i tifosi in attesa.

ORE 17 – ATTESA PER LA JUVENTUS

La Juventus è attesa all’Hotel Colaiaco di Anagni, in provincia di Frosinone. Già dalle 12 sono arrivati le prime persone per i bianconeri, che hanno da poco terminato l’allenamento e dovrebbero arrivare a destinazione intorno alle 19. Sono presenti, circa, 200 persone.

ORE 15 – SI VA VERSO LA DIFESA A 3

Come al solito, la conferenza stampa di Massimiliano Allegri dà sempre importanti indicazioni sulla formazione. Giocherà Dybala, come annunciato dal tecnico toscano, e potrebbe esserci la difesa a 3. A riguardo di ciò, gli esterni potrebbero essere Cuadrado e Alex Sandro, mentre a centrocampo il ballottaggio è tra Bentancur e Bernardeschi: qualora giocasse il secondo, il modulo potrebbe essere anche un 3-4-3.

Probabile formazione Juventus (3-5-2): Szczesny; Benatia, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Emre Can, Pjanic, Bentancur, Alex Sandro; Dybala, Ronaldo

VERSO FROSINONE-JUVENTUS

La Juventus è pronta ad affrontare il Frosinone al Benito Stirpe. Da un lato i bianconeri, con 4 vittorie su 4 e conseguente punteggio pieno in classifica, dall’altra i ciociari, che hanno messo in cassaforte solo un pareggio (contro il Torino). Sulla carta l’esito è già scritto, ma sono proprio questo tipo di gare che poi, a fine stagione, fanno vincere il campionato, direbbe Mister Allegri. E sì, partite così servono a mettere punti in graduatoria, ma sopratutto a non perderli, e non ce ne voglia il Frosinone. La società laziale cercherà di fare lo sgambetto agli ettacampioni, che si presenteranno con uno StartingXI rinnovato, tra defezioni e turnover. Le sensazioni, in attesa delle parole di Allegri alle 12:00, sono quelle di un turnover ragionato: in porta spazio a Perin, in difesa potrebbero riposare Bonucci e Chiellini, a rilevarli ci sono Benatia e Rugani, sulle fasce si rivedrà Cuadrado, a centrocampo può scattare l’ora di Bentancur, ed Emre Can prenderà il posto di Khedira, infortunatosi a Valencia, mentre davanti Ronaldo (certo di giocare), dividerà il reparto con Dybala e Bernardeschi: i due mancini partiranno finalmente insieme.
Indifferentemente da chi però scenderà in campo, una cosa è certa: i bianconeri giocheranno a Frosinone per scrollarsi di dosso “l’ingiustizia” di Champions League e per continuare a pieno regime in Serie A.

 

Christian Masotti
@ChriMasotti