Allegri: "Siamo stati bravi stasera, abbiamo rischiato poco. Ci vuole il VAR"

Allegri: “Siamo stati bravi stasera, abbiamo rischiato poco. Ci vuole il VAR”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La Juventus torna da Valencia con tre punti importanti per il prosieguo del cammino in Champions League. Doppietta di Pjanic su rigore e difesa davvero granitica nonostante l’uomo in meno per circa un’ora. A fine gara, Allegri ha parlato ai microfoni di SkySport.

LE PAROLE DI ALLEGRI

I ragazzi sono stati molto bravi perché abbiamo giocato molto bene fino all’espulsione di Ronaldo. Abbiamo avuto diverse palle gol, poi siamo andati meritatamente in vantaggio. Abbiamo rischiato poco e niente ma dopo il 2-0 era anche normale concedere qualche tiro. È stata una Juventus che quando c’era da giocare a calcio l’ha fatto e quando c’era da difendere ha difeso bene“.

L’espulsione di Ronaldo ha fatto salire l’attenzione difensiva. La Champions da grandi emozioni, giocare qui non era semplice perché è una squadra che aggredisce con uno stadio che spinge e siamo stati bravi a non concedere folate offensive“.

Dopo l’espulsione non ho effettuato cambi perché giocavamo con un attaccante solo e non sarebbe cambiato nulla. Dovevamo servire meglio Matuidi, nella costruzione cambiava poco perché comunque avevamo solo un uomo in avanti. Errori arbitrali? Ci vuole il VAR anche in Champions, avrebbe aiutato l’arbitro in questa decisione. Dispiace per Ronaldo, spero di perderlo per poche giornate“.

Infine Allegri esprime un parere su Bernardeschi e Dybala: “Dopo l’allenamento di ieri non sapevo chi mettere davanti perché è stato un bel allenamento. Di sicuro non avrei fatto giocare Costa. Federico è un giocatore cresciuto tantissimo, è diventato un giocatore da Juventus. Dybala? Dispiace lasciarlo fuori perché è un grande giocatore, sarebbe stato il secondo ad entrare se non si fosse fatto male Khedira“.

Michele Ranieri 

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy