Primavera, tutto pronto per la nuova stagione: ecco l’Under 19 bianconera

Primavera, tutto pronto per la nuova stagione: ecco l’Under 19 bianconera


La nuova stagione porta sempre con sé buoni propositi, tante aspettative e un futuro che si vuole immaginare più roseo possibile. Quando si parla di giovani ragazzi smaniosi di affacciarsi nel mondo pallonaro che conta, i propositi sono elevati all’ennesima potenza con le aspettative che, per forza di cose, non possono non stare al passo.
Sabato 15 settembre riparte il campionato Primavera con la Juventus chiamata ad avere un ruolo da protagonista sotto le direttive di un nuovo allenatore. L’eredità di Dal Canto infatti, è stata acquisita da Francesco Baldini (ex giocatore bianconero e fresco dell’esperienza alla guida dell’Under 17 della Roma).

LA SQUADRA

Come prevedibile, la rosa dell’Under 19 ha subìto un rinnovamento programmato e necessario che ha visto la partenza di buona parte dei presenti lo scorso anno che avrebbero potuto, per età, far parte del gruppo.
I protagonisti della scorsa stagione proveranno a farsi valere nei campionati professionistici: chi nella Juve B (Olivieri e Fernandes), chi in giro per l’Europa (Tripaldelli, di proprietà del Sassuolo, in prestito allo Zwolle in Olanda).
A Baldini il compito di creare un’alchimia di squadra che, anche a livello giovanile, spesso e volentieri è capace di fare la differenza nei momenti più complicati della stagione.

CHI RESTA IN PRIMAVERA

Rispetto agli scorsi anni la compagine dei fuoriquota (nati prima del 2000) è ridotta ad un solo elemento: Leonardo Loria, già protagonista la scorsa stagione, che sarà il portiere titolare della squadra. Diversi invece i classe 2000 confermati capeggiati da Hans Nicolussi Caviglia, con annessa fascia da capitano al braccio, e Manolo Portanova.
Gli altri saranno i difensori Anzolin, Capellini, Meneghini e Serrão più il metodista Morrone.

CHI SALE DALL’UNDER 17

Una delle annate più promettenti (2001) di tutto il settore giovanile della Juventus si affaccia quest’anno al campionato Primavera. La scorsa stagione in Under 17 agli ordini di Francesco Pedone ha messo ancor di più in luce i talenti bianconeri tanto da convincere, nel caso di Nicolò Fagioli, Max Allegri alla convocazione per la tournée negli Stati Uniti.
Al gioiello Fagioli (che farà la spola tra U19 e U23) si aggiungono al salto di categoria i portieri Dadone e Siano; i difensori Bandeira, Boloca, Gozzi e Pinelli; i centrocampisti Francofonte, Leone e Penner; gli attaccanti Di Francesco e Petrelli.


CONOSCI MEGLIO IL CENTRAVANTI DELLA PRIMAVERA: CLICCA QUI!


GLI ACQUISTI

All’esperienza dei più “vecchi” e allo scheletro di una promettente Under 17, gli uomini di mercato della Juventus hanno provveduto a inserire innesti di qualità per completare l’organico a disposizione di mister Baldini. Ben quattro gli innesti nel reparto offensivo: il danese Baden Frederiksen (2000, seconda punta mancina), il francese Monzialo (2000, rapido esterno d’attacco), il serbo Markovic (2000, punta centrale vecchio stampo) e lo spagnolo Pablo Moreno (2002, centravanti moderno) strappato al Barcellona.
Primo anno in bianconero anche per il centrocampista, provato anche in difesa, dal fisico statuario Christian Makoun (venezuelano classe 2000), per il terzino brasiliano Lucas Rosa (2000) e per il portiere nato in Uruguay Franco Israel (2000).

LA PROBABILE FORMAZIONE

Sabato alle 13 l’esordio in campionato contro la Sampdoria al campo “Ale&Ricky” di Vinovo. Sarà l’occasione per vedere quale sarà la prima formazione scelta dall’allenatore Francesco Baldini. La formazione di partenza, al netto di impegni nazionali e infortuni, dovrebbe avere come modulo di base il 4-3-3.
Davanti a Loria, spazio al quartetto difensivo composto da Bandeira in fascia destra, Capellini e Anzolin centrali difensivi e Rosa sulla corsia mancina. Trio di centrocampo composto da Portanova, Morrone e Nicolussi Caviglia; in avanti Fagioli o Di Francesco e Moreno a supporto di Petrelli.

Loading...