Chiellini sulla Nazionale: "La strada è giusta, ma ci serve tempo"

Chiellini sulla Nazionale: “La strada è giusta, ma ci serve tempo”


Il capitano della Juventus e della Nazionale, Giorgio Chiellini ha difeso gli azzurri in un’intervista a “La Stampa” dopo la brutta prestazione contro la Polonia. Questi passaggi significativi delle sue dichiarazioni.

SERVE PAZIENZA

“La Nazionale è ancora incompiuta? Logica conseguenza del cambiamento in atto: sarebbe sorprendente il contrario. Ciò che non bisogna fare è dare giudizi in questo momento: ci conosciamo poco e il c.t. ci chiede il giusto coraggio anche a costo di rischiare qualcosa. Serve pazienza. L’importante è non farsi prendere dall’ansia. Altrimenti diventa tutto più complicato: sono convinto che la strada imboccata sia quella giusta…”.

RISCHIO CALCOLATO

“L’atteggiamento è giusto. Serve maggiore convinzione: quella di Mancini deve essere una squadra che attacca e che cerca sempre di conquistare campo. Una piccola percentuale di rischio è da mettere in preventivo”.

MANCA LA SCINTILLA

“Bernardeschi è convinto che manchi la scintilla? Ci servirebbe un successo importante, è vero. Soprattutto per i più giovani del gruppo, ma ho fiducia”.

Loading...