Cancelo, la freccia che mancava ad Allegri