La Juventus fa sul serio per Cristiano Ronaldo: tutte le novità di mercato

Cristiano Ronaldo alla Juventus, tutti i retroscena


Cristiano Ronaldo nel mirino della Juventus

Le straordinarie trame scritte dal calciomercato estivo suggeriscono un nome altisonante, uno di quelli che risuona con un connubio tra paura ed eccitazione nelle menti del popolo juventino: Cristiano Ronaldo. Il fenomeno portoghese, in rotta di collisione con il Real Madrid, è stato accostato in questi giorni proprio alla Juventus, facendo letteralmente impazzire il popolo bianconero. Tra il sogno e la realtà che popolano questa trattativa, cerchiamo di fare chiarezza e svelare tutti i retroscena insiti nella notizia.

Il quotidiano spagnolo Marca rivela come la società bianconera sia in testa nella corsa a CR7. Il presidente bianconero, Andrea Agnelli, ha già parlato più volte telefonicamente con il giocatore portoghese, tanto da trovare un principio d’accordo sulla base di un contratto da 30 milioni a stagione fino al 2022. Ronaldo, attratto dalla possibilità di trasferirsi in bianconero, potrebbe essere acquistato per una cifra parecchio inferiore rispetto al miliardo previsto dalla sua clausola rescissoria, visto che al momento del rinnovo firmò un principio d’accordo affinchè la clausola si potesse notevolmente abbassare in futuro.

Questa mattina, invece, il quotidiano portoghese A Bola, ha titolato così: “Ronaldo ammette che può lasciare il Real per la Juve”. CR7 gradirebbe la destinazione bianconera, tant’è che le parti sarebbero già al lavoro per il suo possibile ingaggio. Anche A Bola rivela alcune cifre del trasferimento: contratto quadriennale da 30 milioni a stagione, con la possibilità così di guadagnare 5 milioni in più rispetto al rinnovo contrattuale offerto dal Real Madrid. L’ipotesi bianconera stuzzicherebbe e non poco Cristiano, attratto dalla possibilità di guidare la Juventus verso la conquista della Champions League.

L’edizione odierna di Tuttosport analizza il peso che avrebbe in bilancio l’acquisto di Ronaldo. Nel caso in cui ci fosse l’aiuto di uno sponsor esterno, ad esempio la FCA di John Elkann, la società bianconera riuscirebbe a non sbilanciare troppo il proprio equilibrio economico, con l’arrivo di CR7 che non sarebbe così impensabile. Il suo acquisto, inoltre, farebbe lievitare tutti i costi in entrata del conto economico: dalla biglietteria agli sponsor, dai contratti per le amichevoli al merchandising.

Il Corriere di Torino alimenta ancor di più le speranze dei tifosi bianconeri. Si sta parlando in questi giorni della ristrutturazione di una villa, in collina, per un grande campione. La lussuosa dimora comprende anche tre piscine e un tavolo in sala da pranzo da 20.000 euro. Una notizia che pone ancor di più i riflettori sulla trattativa tra Cristiano e la Juventus.

Marco Baridon