Un solo posto per le Seconde Squadre in Lega Pro, la Juventus tentenna...

Un solo posto per le Seconde Squadre in Lega Pro, la Juventus tentenna…


Importanti aggiornamenti sulla questione “Seconde Squadre” arrivano nella giornata odierna dal Corriere di Torino. Il progetto, portato avanti con convinzione dalla stessa dirigenza bianconera nella persona di Giuseppe Marotta, potrebbe subire importanti variazioni. Il blocco delle sei società più influenti della Serie A a livello giovanile (Atalanta, Fiorentina, Inter, Juventus, Milan e Torino) sembravano inizialmente intenzionate a chiedere il rinvio del progetto alla stessa Federazione. Ora le dirigenze starebbero rivedendo le proprie posizioni.

Seconde squadre, la Juve che fa?

Lo scenario è ancora confuso. Le ultime indiscrezioni starebbero riportando la possibilità della presenza di un solo posto in Lega Pro per le Seconde Squadre dei club di A. Questo posto spetterebbe di diritto alla Juventus, in quanto sarebbe la squadra in cima al ranking in base a una serie di variabili (presenza giocatori tesserati nelle nazionali giovanili, piazzamento nell’ultimo campionato, media spettatori, ecc…). Tuttavia, la Juventus stessa starebbe pensando di rinviare il progetto, in uno stato di confusione a poche settimane dall’avvio dei campionati.