Boateng in vendita: può essere lui il nome giusto per la Juventus?

Il Bayern Monaco mette in vendita Boateng: può essere il nome giusto per la Juventus?


Il difensore tedesco è sul piede di partenza

Il Bayern Monaco avrebbe aperto alla cessione di Jerome Boateng. E’ questa l’esclusiva lanciata dal portale tedesco Sport Bild, che ha spiegato come il difensore classe ’88 potrebbe decidere di cambiare aria dopo sette stagioni al fianco della squadra bavarese. Poco prima di partire per il Mondiale, Boateng avrebbe partecipato ad una riunione con l’amministratore delegato Rumenigge, il presidente Hoeness e il ds Salihamidžić, venendo a conoscenza delle intenzioni della società tedesca. Il difensore ex Amburgo potrebbe partire per una cifra vicina ai 50/60 milioni di euro, con il neo-tecnico Niko Kovač che sarebbe disposto a trattenerlo nel caso in cui non arrivassero offerte congrue.

Come rivelato nelle scorse settimane (CLICCA QUI PER LA NOTIZIA), anche la Juventus aveva espresso il proprio interessamento per Boateng, individuandolo come perfetto sostituto in caso di partenza di Benatia. La domanda, però, in tal senso sorge spontanea: è necessario un investimento così importante nel reparto arretrato? Con il rientro dal prestito di Mattia Caldara la batteria dei centrali è salita a cinque elementi (Chiellini, Barzagli, Benatia, Rugani e appunto Caldara) e nel caso in cui nessun giocatore salutasse Vinovo l’arrivo di un altro difensore sarebbe eccessivo.

Considerando, però, l’opzione di un addio alla maglia bianconera, ecco che il nome di Boateng potrebbe pericolosamente rientrare in gioco. Certo, 50-60 milioni sono forse troppi per un calciatore che il prossimo settembre compirà 30 anni, ma l’esperienza internazionale e la leadership del tedesco potrebbero davvero rivelarsi preziose per dare l’assalto alla tanto ambita Champions League. Il gong del calciomercato deve ancora rintoccare: per un’estate che si preannuncia infuocata, la partita a scacchi sta per cominciare.