Primavera, grande trionfo a Roma: final four conquistate!

Primavera, grande trionfo a Roma: final four conquistate!


Dentro o fuori. Semifinale o a casa: il momento della verità è arrivato.
Appuntamento con la gara di ritorno del playoff per la Juventus Primavera che affronta la Roma in palio l’accesso alle final four Scudetto. Giallorossi forti della posizione di vantaggio conquistata nel corso della stagione con il terzo posto in classifica e nella gara d’andata con il pareggio allo scadere.
Due le alternative a disposizione dei bianconeri per la conquista del passaggio del turno: la vittoria oppure il pari con più di una rete per formazione.

LA FORMAZIONE UFFICIALE

Alessandro Dal Canto risolve il dubbio di formazione, raccontatovi nella giornata di ieri, in favore di Arnel Jakupovic. Vince dunque il ballottaggio con Del Sole l’attaccante austriaco che dovrà cercare, in coppia con Olivieri, di far male ai padroni di casa.
L’allenatore ex Empoli si affida a Delli Carri e non a Vogliacco in difesa schierando così questo undici.
3-5-2 con Del Favero tra i pali, protetto dal trio Delli Carri, Serrao, Zanandrea; linea di centrocampo con Di Pardo, Portanova, Fernandes, Nicolussi Caviglia e Tripaldelli; Olivieri e, appunto, Jakupovic in avanti.

PRIMO TEMPO

Parte forte la Juve: Jakupovic raccoglie il pallone e dai trenta metri scaraventa un mancino potentissimo che si stampa sulla traversa. Sfortunati ancora una volta i bianconeri che colpiscono il terzo legno in due partite.
Sempre Jakupovic serve, pochi istanti più tardi, Tripaldelli che colpisce di testa in area di rigore spedendo il pallone a lato.
Prima mezz’ora di stampo bianconero con la prima occasione per la Roma che giunge al minuto trentuno  quando Riccardi conclude un’azione di contropiede sfiorando l’incrocio dei pali con un tiro a giro.
La prima frazione si chiude quindi sullo 0-0.

SECONDO TEMPO

I padroni di casa rientrano in campo con maggiore convinzione mettendo sotto pressione la Juventus. Prima Sdaigui sfrutta un errore dell’accoppiata Delli Carri-Serrao per scappare in ripartenza e calciare verso la porta di Del Favero, poi uno scatenato Riccardi incrocia il destro dal limite dell’area di rigore: entrambe le conclusioni terminano sul fondo.
Al 16° però sono i ragazzi di Dal Canto a passare in vantaggio: Di Pardo crossa alla perfezione per Jakupovic che, complice una deviazione di Kastrati, spiazza Romagnoli sbloccando la partita.
Due minuti più tardi i bianconeri aggiungono un altro legno (il quarto) alla collezione di questo playoff: Olivieri si libera e conclude, defilato, con forza centrando il montante.
La Roma si butta in avanti alla ricerca del gol con lo straripante Valeau che mette in difficoltà tutta la retroguardia juventina con le sue scorribande. Al 26° Celar va a un passo dalla rete direttamente su calcio piazzato, il pallone però termina sull’esterno della rete.
Dal Canto inserisce forze fresche nel tentativo di resistere al forcing finale giallorosso: entrano Del Sole e Anzolin al posto di Jakupovic e Zanandrea.
L’insistenza finale della Roma però viene vanificata dalla ottima prova difensiva dei bianconeri che trionfano 1-0 allo stadio “Tre Fontane”.

La Juventus Primavera conquista quindi l’accesso alle final four scudetto dove l’aspetta il derby d’Italia contro l’Inter.

Loading...