RASSEGNA STAMPA – Tutte le decisioni che prenderà Juve-Napoli

Fonte: Screenshot
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ci siamo. O meglio: ci saremo. La vigilia di Juve-Napoli è iniziata e i quotidiani non possono parlare d’altro: dai giornali sportivi a quelli generalisti, fino a pagine sui tabloid esteri. Tutti parlano della sfida scudetto, tutti hanno una parola per la finale tricolore. Chi vince porta a casa un bel po’ di sogni compiuti; chi non lo fa, ha il baratro sotto casa che l’aspetta. In primis, in questo senso, i due allenatori.

IL FUTURO

Partiamo dal Corriere dello Sport: Allegri e Sarri, un destino in comune. Quale? Entrambi hanno un contratto fino al 2020, ma a fine stagione potrebbero lasciare comunque. Comunque vada a finire, soprattutto se dovesse arrivare lo scudetto.

Del resto, secondo i numeri evidenziati da Il Giornale, la Juve non è mai stata così sotto pressione: il settimo scudetto consecutivo è insidiato come in pochi anni. Solo il Milan nel 2011-2012 aveva un distacco inferiore: appena un punto in più per i bianconeri dopo la vittoria sul Palermo.

I PROTAGONISTI

Ed è sempre Il Giornale ad evidenziare i ‘problemi’ dei tecnici: posta l’abbondanza di Allegri e le scelte già fatte di Sarri, attenzione alle situazioni di Paulo Dybala e Dries Mertens. “Bomber precari”, per il quotidiano. E allora, pronti Mandzukic e Milik come alternative.

Per La Gazzetta dello Sport, però,  il belga dovrebbe ugualmente giocare: con lui dal primo minuto anche Hamisk, pronto a far post a Zielinski a partita in corso. Milik ancora in panchina. E tra i bianconeri? L’unico dubbio resta Dybala: potrebbe davvero restare fuori, con Mandzukic pronto – ripetiamo – a prendere il suo posto.

PATTI E FATTURATI

Ad incuriosire, questa mattina, però è la prima pagina di Tuttosport: “Il patto tra Buffon e Higuain”. Patto ‘scudetto’, s’intende: per una questione di motivazioni diverse, più forti, i due compagni si sono caricati a vicenda. “No, non possiamo proprio perderlo”, avrebbe scritto il Pipita.

Ma Juve-Napoli non è soltanto in campo: è anche nei numeri. Juve-Napoli, si parte allora dal fatturato tanto decantato da Sarri: i numeri sono tutti a favore dei bianconeri, con 406 milioni come totale finale. Praticamente la metà per il Napoli, che punta però all’estero. Impietoso anche il confronto dei tifosi: 46 milioni per i bianconeri, appena 6 per gli azzurri. Dati riscontrati su Facebook.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI