Lippi: “Rosichiamo per la nostra Italia… Buffon deciderà da solo quando smettere”

Lippi spazioJ 2017
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Intervistato dal Corriere della Sera, Marcello Lippi, ex allenatore sia della Juventus sia della Nazionale azzurra, ha fatto il punto della situazione sul momento attuale, e ha rievocato alcuni “scheletri” del passato: “L’Italia fuori dal Mondiale? Rosichiamo. Ora è importante ricostruire una federazione che si occupi di calcio. E lo conosca“.

Farsopoli

Su Calciopoli del 2006, e su Buffon, che ha scatenato un accesissimo dibattito per il suo futuro: “Calciopoli a cosa è servita? Non lo so. Forse non è stato considerato che certe abitudini non appartenevano soltanto a qualcuno, ma a tutto il sistema. E qualcuno forse ha pagato più del dovuto, qualcun altro molto menoBuffon? Meglio che smetta lui prima che qualcun altro decida al suo posto? Lasciamo fare a lui“.

Tra Champions e Mondiale…

Sui suoi trofei del passato… Lippi sa che cosa vuol dire vincere tutto: “Pesa più la Champions con la Juve o la Coppa del Mondo? Abbiamo vinto tutte le coppe che esistono con la Juve, ma niente vale come un Mondiale in maglia azzurra. Se ci siamo chiariti io e Baggio? Passiamo ad altro…“.