Primavera, Napoli corsaro a Vinovo

Primavera, Napoli corsaro a Vinovo


Nel freddo di Vinovo sono pronte a darsi battaglia Juventus e Napoli. Torna il campionato Primavera dopo la vittoria da sogno all’ultimo minuto dei bianconeri nel derby della Mole.
All’andata in Campania, la Juve strappò la prima vittoria in campionato grazie ad un largo 4-1 sugli azzurri. Quest’oggi l’obiettivo dei ragazzi di Dal Canto è dare continuità alla vittoria nella stracittadina cercando di guadagnare punti sulle avversarie per la corsa ai playoff scudetto.

LA FORMAZIONE

Dal Canto decide di dar fiducia agli undici che hanno chiuso e vinto la partita dello scorso week-end contro il Torino.
Davanti a Loria difesa a quattro composta da Meneghini, Capellini, Zanandrea e Tripaldelli; linea di centrocampo con Di Pardo, Fernandes, Muratore e Del Sole con grande libertà di movimento; tandem d’attacco con Jakupovic e Olivieri.

PRIMO TEMPO

La prima occasione della partita capita sulla testa di Jakupovic che spreca da buona posizione un cross tagliato di Del Sole.
Al 22° però sono gli ospiti a passare: errore in fase di marcatura di Di Pardo che perde Senese, il centrale azzurro è libero di insaccare alle spalle di Loria.
I bianconeri subiscono il contraccolpo e rischiano di aumentare il divario nel tabellino. Il Napoli spreca due ripartenze clamorose in superiorità numerica graziando i padroni di casa.
La prima frazione termina con gli ospiti in gestione e più vicini al raddoppio piuttosto che a subire il pareggio.

SECONDO TEMPO

La ripresa comincia nel peggiore dei modi per la Juve: Palmieri scappa a Capellini e serve a centro area Zerbin che, indisturbato, insacca il raddoppio campano.
Dal Canto corre ai ripari e chiama in panchina Di Pardo, al suo posto inserisce Portanova: i bianconeri passano ad un 4-2-4 molto offensivo con Portanova alto a sinistra e Del Sole sulla fascia destra.
A venti minuti dalla fine arriva però il tris del Napoli: ancora un contropiede devastante degli azzurri con Gaetano che trova in area di rigore Palmieri, il cui appoggio in rete è semplice semplice. Cinque minuti più tardi accorcia le distanze la Juve grazie all’autorete di Senese provocata dalla percussione di Del Sole. Provano a salire d’intensità i bianconeri che sprecano una grande occasione con Olivieri, ipnotizzato da Schaeper. Ancora bianconeri ad un passo dal 2-3: questa volta è Portanova che in semirovesciata viene fermato dal palo. 2-3 che arriva nel primo dei sei minuti di recupero grazie alla rete del neoentrato Kameraj abile a sfruttare l’assist di Tripaldelli.

Non basta però lo sforzo finale, il Napoli strappa la vittoria a Vinovo.

Loading...