La parola agli ex - Llorente: "Sarà dura, ma ci crediamo. Lasciai la Juve in lacrime, mi manca"

La parola agli ex – Llorente: “Sarà dura, ma ci crediamo. Lasciai la Juve in lacrime, mi manca”


Due anni con la Juventus conditi da 27 gol, 2 scudetti, 1 Coppa Italia e la finale di Champions League di Berlino. Il bianconero non si dimentica facilmente, lo dimostra Fernando Llorente. L’attaccante ora è in forza al Tottenham e affronterà, martedì sera, la Juventus all’Allianz Stadium. Ecco un estratto della sua intervista per Tuttosport.

“SONO USCITO DA VINOVO CON I LACRIMONI”

“Se ho cominciato a giocare Juve-Tottenham con Marchisio e Lichtsteiner ? Ne ho parlato con loro e pure con Giorgione (Chiellini, ndr). Sarà dura ma ci crediamo.  Allegri è al quarto anno con la Juventus ma non sono stupito, la Juve è difficile da lasciare. Io sono uscito da Vinovo piangendo, con i lacrimoni. Ed è vero quello che ho sentito dire da Trezeguet: solo quando lasci la Juventus capisci davvero quello che avevi. A me manca tanto, ci tornerei sempre. E’ speciale perché, pur essendo un club enorme, all’interno è una famiglia.”

“KANE UNO DEI MIGLIORI, VORREI 11 CHIELLINI IN SQUADRA”

El Rey Leon ha poi continuato, facendo qualche parallelo tra la rosa degli inglesi e la Juventus, specificando come sia stato subito impressionato da Dybala, ma anche quanto sia fondamentale un giocatore come Harry Kane, sottolineando le imprese degli inglesi nel girone, in cui hanno battuto Real Madrid e Borussia Dortmund, “Siamo una squadra giovane, ma in crescita, e in Europa abbiamo già vinto contro il Real Madrid.  Kane è uno dei migliori al mondo. Vorrei averne undici di Chiellini in squadra. La difesa della Juventus è fantastica, per un attaccante segnare contro di loro ha il sapore dell’impresa. Con Higuain siamo amici, quando ha firmato per la Juve mi ha chiamato per avere informazioni sulla casa, su Torino.Però anche noi stiamo bene con tutti questi talenti mi sento più giovane pure io”.

Loading...