ReLIVE Allegri – “A Firenze partita difficile. Il campionato si decide all’ultimo. 4-4-2? Ci sto pensando”

relive_massimiliano_allegri_spazioJ_conferenza
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Tra pochi minuti mister Max Allegri parlerà alla stampa nella consueta press conference pre-partita.

MOMENTO JUVE – “Abbiamo molti impegni, ma dobbiamo iniziare da domani. Per noi sono importanti i tre punti, per loro è la partita della stagione. Sarà difficile perché la Fiorentina è una squadra giovane, che è seconda in classifica come tiri in porta. Bisogna fare una partita seria, poi penseremo al Tottenham”

200 PANCHINE MAX – “Sono contento per il lavoro svolto. Spero di farne tantissime con la Juve, ma molto dipende dai risultati. Stiamo entrando nel clou della stagione. Più che il campionato penso alle coppe. Dobbiamo arrivare bene a questo momento”.

FORMAZIONE – “Potrebbe giocare Marchisio. A parte Howedes, Cuadrado Dybala e Matuidi siamo tutti a disposizione e mi bastano”

CAMPIONATO – “Serviranno tante vittorie, ma bisogna preparare partita per partita. Fino alla Spal sarà un tour de force. Noi dobbiamo essere bravi a tenere la scia del Napoli. Al 18 marzo ci volteremo e vedremo cosa abbiamo fatto. Il campionato si deciderà l’ultima giornata il 20 maggio”

TATTICA – “Ho pensato anche ad Asamoah in mediana, ma è tre anni che non gioca lì e ho dei dubbi. Gioca uno tra Marchisio e Bentancur. Nessuno deve riposare perché abbiamo giocato domenica. Siamo pimpanti. Rugani ha avuto un fastidio col Sassuolo. Ho un unico dubbio a destra, ma dovrebbe giocare Lichtsteiner”

MANDZUKIC – “Io ascolto sempre tutti. E’ difficile ma è fondamentale”

SARRI – “Noi come il Bayern Monaco? No, perché qui c’è una grande squadra come il Napoli. I meriti sono tutti di Sarri, e questo gli fa onore. Noi siamo cambiati tantissimo rispetto a loro, e lui è stato bravo a dare un gioco bellissimo alla squadra”

COSTA E DYBALA – “Douglas sta bene ma gioca Bernardeschi. Dybala non l’ho ancora visto ma, sinceramente, non penso di prendere rischi. Se sta bene sarà a disposizione con il Tottenham, se no lo aspetteremo”

ALEX SANDRO – “Sandro è cresciuto molto tecnicamente. Lui vuole migliorarsi e lo sta facendo”

BUFFON – “Gioca Gigi”

GIOCO – “Scansuolo? Non mi interessa. Alla fine vince la squadra migliore. Poi il gioco è relativo. All’interno di una partita ci sono tanti momenti. Noi dobbiamo continuare così. Ne vince una, non si può fare altrimenti. Noi sfidiamo noi stessi: vincere il settimo scudetto andrebbe oltre la leggenda”

HIGUAIN – “E’ un giocatore straordinario e sono davvero felice di lui. Deve ed è un esempio positivo per la squadra. I risultati si ottengono mettendo prima la squadra e poi il personale. Adesso sta veramente bene, e continuerà a segnare”

BERNARDESCHI – “Credo che Federico abbia fatto una scelta professionale. E’ normale che proveranno a infastidirlo, ma lui è tranquillo”

4-4-2 – “Domani no, ma ci sto pensando. Devo valutare una cosa di Douglas Costa”