Juventus-Torino, brilla la stella di Douglas Costa: il brasiliano conquista Allegri

Juventus – Torino, la notte di Douglas Costa: brilla l’asso brasiliano


Finalmente Douglas Costa. Lampi, corsa, dribbling, ma anche concretezza. Il calciatore bello ma incompleto ammirato a Napoli e Bologna si è ‘evoluto’ quest’oggi contro il Torino: suo, infatti, il gol del vantaggio nel derby. E che gol!

DOUGLAS COSTA, CON QUALCHE MESE DI RITARDO

Si è trattato probabilmente della prestazione più continua, concreta e completa dell’esterno brasiliano da quando veste la maglia della Juventus. In questa stagione, prima di stasera, aveva spaccato la partita casalinga contro lo Sporting (con un assist) e aperto le danze contro la Lazio, con il suo primo gol bianconero. Poi una crescita lenta ma costante, seguendo i dettami di Allegri: meno anarchico, più pronto ad aiutare la causa; meno dribbling fini a se stessi, più corsa al servizio della squadra.

Ed ecco servita la maiuscola prova offerta al San Paolo e quella da stropicciarsi gli occhi di Bologna. Ma con una pecca: spesso è mancato il guizzo finale, che sia esso un passaggio decisivo o un tiro alle spalle del portiere.

DOUGLAS (NON TORO) SCATENATO

Il suo sinistro di controbalzo sotto l’incrocio dei pali è la vera cartolina del match, ma sarebbe irrispettoso parlare soltanto del gol. Il brasiliano entra in tutte le azioni pericolose della Juventus, offrendo un appoggio ed una spinta costanti sulla fascia destra e seminando il panico nella difesa del Torino.

Un esempio? La caparbia azione con cui ha mandato Dybala al tiro nel primo tempo. E, per i più esigenti, va sottolineato che anche la seconda rete bianconera nasce da una sua giocata: suo il passaggio che ha messo in movimento la Joya al limite dell’area.

eva

Il Flash bianconero conquista la platea, pazza delle sue giocate da funambolo. Ma, adesso, la domanda sorge spontanea: quale uso dovrà farne Allegri? È giusto ipotizzare un immediato futuro da titolare per il numero 11? La risposta sta nel lavoro: continuando così, Douglas potrà togliersi (e far togliere) davvero tante soddisfazioni.

 

ULTIME NOTIZIE