Il pagellone di fine anno parte 3: Cardiff è ancora l’incubo della coppia HD

higuain goal juventus juventus lazio supercoppa 2017 juventus 2017 2018 spazioj
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Douglas Costa 6.5 – Sprazzi del vero Douglas Costa nell’ultimo periodo dopo un inizio non esaltante. Può essere l’arma in più soprattutto in Champions.

Marko Pjaca sv – La rottura del crociato ha rallentato la sua ascesa.

Federico Bernardeschi 6 – Impiegato più a partita in corso che dal 1′, il nativo di Carrara è sempre subentrato col piglio giusto.

Juan Cuadrado 7 – Il passaggio al 4231 ha permesso al colombiano di trovare maggiore continuità. Le sue sgaloppate sono sempre un incubo per le difese avversarie.

Paulo Dybala 7.5 – Una Joya per gli occhi. I tifosi si ricordano ancora la doppietta contro il Barcellona, ma avrebbero voluto una prestazione più convincente in finale di Champions. Quello sarà il prossimo step.

Gonzalo Higuaín 7.5 – Step fallito anche dal Pipita purtroppo. Lui ha portato la Juve alla conquista del sesto scudetto consecutivo, ma a Cardiff non è riuscito ad incidere come contro il Monaco.

Mario Mandzukic 7.5 – L’uomo più importante per il cambio di modulo contro la Lazio nello scorso campionato. Tanto lavoro sporco e gol importanti come la rovesciata contro il Real Madrid.

Moise Kean 6 – Da ricordare anche l’attuale attaccante del Verona. Il primo 2000 ad aver siglato una rete in Serie A.