Il pagellone di fine anno parte 2: La consacrazione di Pjanic

Pjanić: Il cervello del centrocampo bianconero, e anche della vostra fantasquadra. Lui è uno da prendere, anche se la posizione scelta per lui da Allegri lo penalizza in chiave bonus. Non è però un problema, poiché lo scorso anno ha comunque collezionato 5 gol e 8 assist. Considerando anche i 5 cartellini gialli, la sua fantamedia arriva a 6,93 (bella alta) e lo rendono un acquisto top per il suolo. Il turnover può essere una grana, ecco perché il consiglio fondamentale è quello di prenderlo assieme a Claudio Marchisio. Anche Khedira può andar bene, ma almeno per quanto riguarda lo scorso anno, Claudio è stato il vice di Miralem. Il bosniaco è, in ogni caso, da prendere.
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dopo aver analizzato la difesa vediamo chi meglio si è comportato a centrocampo.

I VOTI

Miralem Pjanic 7.5 – Il pianista sta continuamente innalzando il proprio livello divenendo insostituibile per Allegri. Uno dei fari della squadra.

Blaise Matuidi 7 – Arrivato tra lo scetticismo generale il nazionale francese si è presto guadagnato la fiducia di tutti. Fondamentale per il 433

Sami Khedira 6 – A fasi alterne invece il campione del mondo 2014. In questi ultimi mesi non è mai parso al top della condizione.

Claudio Marchisio sv – Difficile dare un voto al Principino. Troppe volte fermato dagli infortuni e schierato di rado nell’undici titolare dal tecnico toscano.

Rodrigo Bentancur 6 – L’uruguaiano si è ambientato piuttosto bene e ha dimostrato di poterci stare nella rosa bianconera.

Stefano Sturaro 6 – Il tuttofare italiano è sempre pronto a dare il proprio contributo e la giusta grinta quando viene chiamato in causa.

Tomás Rincón sv – Una mera comparsa nei mesi bianconeri. El general non ha incisivo come avrebbe voluto.

Mario Lemina 5.5 – Uno dei giocatori che più hanno deluso. Doveva essere l’anno di Lemina, ma dallo scorso novembre è sparito dai radar.