Toda Joya, toda beleza

paulo dybala numero 10 juventus spazioj
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La domanda che ogni tifoso bianconero si sta chiedendo in questo momento è la seguente: Paulo Dybala è finalmente tornato? La doppietta messa a segno stasera è un chiaro indizio che la Joya sta ritrovando la strada giusta.

FINALMENTE LA JOYA

Diciamoci la verità: il primo tempo di Dybala non è stato di quelli che ti fanno sgranare gli occhi. Tanti errori e molta imprecisione stavano portando Dybala ad un’altra prestazione sottotono, che avrebbe portato ad altre critiche. In realtà, l’argentino ha sofferto un po’ i ritmi bassi di un match sporco e difficile e non è riuscito a trovare la posizione giusta. Allegri, come spesso fa, nell’intervallo è riuscito a toccare le corde giuste del numero 10 bianconero che, infatti, è rientrato con i cosiddetti ‘Occhi della Tigre’. E la conseguenza è stata ovvia: nel momento più difficile Dybala si è caricato la Juve sulle spalle e l’ha portata alla vittoria.

GOL LIBERATORIO

E’ proprio vero comunque: il gol per un attaccante è tutto. E i frutti si sono visti proprio dopo la prima realizzazione della Joya. Un’esultanza liberatoria fatta della sua celebre ‘DybalaMask’ e da una corsa verso i suoi tifosi, con l’indice puntato sul suo numero di maglia, la 10. Tanto per far capire che il protagonista della Juventus è lui, e che non si è dimenticato come si fa a segnare. E dopo? Dopo è arrivato tutto il resto: il 3-1 con una grandissima azione personale e la punizione che solo un grande Nicholas è riuscito a deviare. Dybala ha finalmente ritrovato la fame, e ora i tifosi bianconeri si aspettano che la Joya abbia capito veramente cosa vuol dire giocare nella Juventus.