Rai Sport in sciopero, Juve-Torino senza telecronaca

Rai Sport in sciopero, Juve-Torino senza telecronaca


Quarti di finale di Coppa Italia. Ci sarà anche Juventus-Torino. Un Derby della Mole che però non avrà commento tecnico e telecronaca. Rai Sport infatti ha indotto uno sciopero per il 3 gennaio, giorno in cui cade la gara della sfida tra bianconeri e granata. Il motivo di tale decisione è dovuto all’acquisizione di Mediaset dei prossimi Mondiali in Russia, evento che da sempre era stato seguito dai giornalisti Rai.

Juventus-Torino, Rai in sciopero: niente telecronaca e interviste

“La mancata acquisizione da parte della Rai, per la prima volta nella sua storia, dei diritti dei Mondiali di calcio rappresenta un durissimo colpo per il servizio pubblico. Le chiedo di valutare con l’Ufficio di presidenza l’opportunità di convocare rapidamente in Commissione i vertici Rai e di Rai Sport per una attenta valutazione di quanto accaduto e per dare risposte anche ai cittadini che pagano il canone, oppure di chiedere per le vie brevi chiarimenti ufficiali sulla situazione e sul futuro di Raisport. La domanda da farsi è la seguente: cosa faranno questa estate i 120 giornalisti (più il personale non giornalistico) di Raisport, senza i Mondiali? La risposta aziendale, che mira a sostituire il Mondiale con i diritti di una partita di Champions, rischia di apparire un palliativo per pochi, visto che a seguire le poche partite trasmesse saranno davvero pochi inviati”. Queste le parole del segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, in una lettera inviata al presidente della Vigilanza, Roberto Fico.

ULTIME NOTIZIE