GdS - Veronesi: "Su Dybala troppe speculazioni, il suo 'periodo no' è finito"

GdS – Veronesi: “Su Dybala troppe speculazioni, il suo ‘periodo no’ è finito”


Il grande scrittore e storico tifoso bianconero, Sandro Veronesi, ha voluto dire la sua su una situazione che, nelle ultime settimane, aveva riempito le prime pagine di tutti i principali giornali sportivi: la questione Dybala. Veronesi, ha pubblicato un breve, ma pieno di significato, articolo sulla Gazzetta dello Sport in cui difende il diez argentino.

“BISOGNA RIPETERE QUALCHE OVVIETÀ”

“Ogni tanto è necessario ripetere qualche ovvietà. Allora ripetiamo a Paulo Dybala perché non deve preoccuparsi. Perché i periodi di appannamento capitano a tutti, sempre, e sempre vengono superati; perché il gruppo gli vuole bene, i tifosi lo adorano e la società è pronta ad aiutarlo in qualsiasi necessità; perché qualora, per qualsiasi motivo, Dybala non si sentisse più a suo agio a Torino, o intendesse andare a vivere una nuova sfida altrove, la società lo lascerebbe andare, con grande tristezza, certo, ma senza ostacolarlo. Il periodo no è, però, finito mercoledì sera contro il Genoa, dopo un gol incredbile che solo i veri campioni possono permettersi”.

“CHE SENSO AVREBBE?”

“Ripetiamo l’ovvietà più ovvia con la forza di una testimonianza diretta: da tre anni, da quando cioè Dybala gioca per la Juventus, ho parlato e sentito parlare di lui tantissime volte, con e da tantissimi tifosi, e mai, nemmeno una volta, ho sentito qualcuno che facesse il paragone tra lui e Leo Messi. Semplicemente, questo è un tema che nel mondoJuve non viene nemmeno sfiorato. Oltretutto, che senso avrebbe?”

“TUTTO IL RESTO SONO SOLO SPECULAZIONI”

“Dybala deve soltanto allenarsi con impegno e non c’è problema nella sua vita che non possa essere risolto: tutto il resto che al proposito si scrive o si dice, e che non sia così ovvio o banale, puzza di speculazione”.