GdS – Szczesny e Alisson, avversari da una vita: domani l’ennesimo duello

Sarà sfida scudetto quella di domani sera tra Juventus e Roma, terza nell’ultimo mese per i bianconeri, dopo aver affrontato prima Napoli e poi Inter. Tutte sfide equilibrate, con il risultato in bilico fino all’ultimo: in Italia non accadeva da anni. Anche domani la Juventus dovrà vendere cara la pelle per battere i giallorossi, tra i collettivi più forti del campionato. Prima del collettivo, però, c’è il singolo, di immensa qualità in entrambi gli schieramenti.

Doveva essere la sfida tra Buffon e Alisson, innanzitutto. Il destino ha voluto riservare altro, beffardo come sempre: la lotta riguarderà invece Alisson e Szczesny, compagni di squadra nell’ultimo anno a Roma, che ha visto sempre titolare il polacco in campionato. Una preclusione affrettata, si potrebbe dire a posteriori. Perché il brasiliano, con l’addio di Szczesny verso Torino, ha dimostrato di essere tra i portieri più forti dell’intera Serie A, nonché leader della difesa meno battuta fino a questo momento.

Come scritto dalla Gazzetta dello Sport, in un approfondimento del nostro collega Luca Feole, i due portieri se la giocano davvero alla pari. Alisson primeggia alla voce clean sheets, ben 9 in 16 partite, mentre l’ex Arsenal si dimostra molto più sicuro nelle prese aeree, con una percentuale di affidabilità del 100% contro il 60% di Alisson.

L’unica pecca di Szczesny potrebbe intravedersi nei tiri dalla distanza, dai quali ha subìto 2 delle 5 reti in campionato. Diverso il discorso per il portiere capitolino, che invece è stato battuto sempre dentro l’area di rigore. Numeri variegati e, in fondo, equilibrati che potrebbe trovare la definitiva risposta nel big match dell’Allianz Stadium. Solo per numeri uno.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy