Juve, porte girevoli in mezzo: Emre Can a un passo e spunta un altro nome

Emre Can - Il suo arrivo è poco probabile, ma è meglio cautelarsi. Emre Can sarebbe perfetto davanti alla difesa bianconera, ecco perché è poco appetibile per le vostre fantarose. I motivi sono semplici: uno, la posizione distante dalla porta (pochissimi i bonus portati a casa col suo Liverpool) due, sarebbe il suo primo anno in Serie A. Dovrebbe adattarsi al calcio italiano, più tattico rispetto a quello inglese, e puntare su di lui potrebbe essere un azzardo. Chi vuole una sicurezza a centrocampo, in caso dell'arrivo del tedesco, non può far altro che virare altrove. Alla lunga il suo rendimento in bianconero potrebbe essere sicuramente positivo, ma non sarebbe da considerare un gran colpo al fanta. Al momento il Liverpool non vuole assolutamente cederlo, questo è bene sottolinearlo. 
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il lavoro di Marotta e Paratici per migliorare la rosa bianconera continua. E il reparto sotto ‘attacco’ dei due uomini di mercato bianconero è quello del centrocampo.

RINFORZO TEDESCO

Il nome più caldo in queste ore sulla lista di Marotta e Paratici è sicuramente quello di Emre Can. Il tedesco del Liverpool è infatti in scadenza di contratto a giugno, e non sembra assolutamente intenzionato a rinnovare con i Reds. Ed ecco che la Juventus è piombata su di lui, ed è ormai a un passo dal raggiungere l’accordo con Emre Can. L’operazione, addirittura, potrebbe andare in porto già a gennaio tramite un indennizzo della società bianconera agli inglesi. L’unico problema è che Emre Can, avendo già giocato in Champions con il Liverpool, non potrebbe essere inserito da Allegri in lista. Se l’operazione non andasse a buon fine a gennaio, comunque, Emre Can arriverà a parametro zero a giugno.

SORPRESA FABIHO

Ma Emre Can non è l’unico obiettivo di Marotta e Paratici. Nelle ultime ore, infatti, è tornata forte la candidatura di Fabiho del Monaco. Il centrocampista ha da poco confermato che questo sarà il suo ultimo anno nel Principato. “Questo dovrebbe essere il mio ultimo anno qui, ma nessuno ha parlato con me o con il mio agente, ne riparleremo a maggio” ha detto lo stesso Fabiho. Per lui c’è da battere la concorrenza del Paris Saint Germain, del Manchester United e dell’Atletico Madrid. Ma Marotta è ottimista.

Simone Calabrese