SJovani – La top 11 del week-end del settore giovanile

Top 11 giovanili SpazioJ
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Eccoci pronti per la seconda puntata della Top 11 del week-end di partite del settore giovanile della Juventus.
Turno di riposo per Under 16 e Under 15, in campo (e vincenti) Primavera e Under 17.
Gli 11 che abbiamo scelto questa settimana si schierano con un 3-4-3 dalla spiccata identità offensiva.

PORTIERE

Alessandro Busti (2000) – Questa settimana è arrivato il suo momento: esordio stagionale in Youth League e prima in campionato contro il Verona. Ha sfruttato alla grande quest’occasione mostrandosi sicuro e convinto dei propri mezzi. È il miglior portiere del week-end.

DIFENSORI

Andrea Adamoli (2001) – Fa avanti e indietro sulla fascia sinistra per tutta la partita. Ha un rapporto speciale con la fase offensiva (già 2 reti in campionato) e lo dimostra servendo l’assist a Petrelli per la rete del 3-0.

Filippo Delli Carri (1999) – Dal Canto ce lo ha raccontato: partiva dietro nelle gerarchie, ma è stato bravo a lavorare duramente e a conquistarsi il posto da titolare. Una delle note più liete di questi primi mesi di stagione calcistica. Anche contro il Verona, pressoché perfetto.

Alessandro Tripaldelli (1999) – Una conferma nella nostra top 11. Sempre fra i migliori in campo: corsa, sovrapposizioni, diagonali difensive e soprattutto tanta qualità nel suo piede sinistro. Una crescita continua.

CENTROCAMPISTI

Nicolò Fagioli (2001) – Probabilmente, doti tecniche alla mano, il talento più grande dell’academy bianconera. Dribbling, corsa e piede destro fatato. Uno di quei numeri 10 che fanno sognare gli amanti del pallone. Nella partita di domenica insacca il rigore del 4-2, ma fa ammattire gli avversari con le sue giocate.

Nicolò Francofonte (2001): il centrocampista siciliano, acquistato dalla Juventus nell’estate del 2016, ha sbloccato la partita contro la Virtus Entella con un perfetto inserimento a centro area conclusosi con colpo di testa sul quale il portiere ospite non ha potuto nulla. Prima rete stagionale per lui.

Giuseppe Leone (2001) – È il capitano dell’Under 17 bianconera, il perno del centrocampo di Pedone ed è anche un pilastro del settore giovanile della Juventus (in bianconero dal 2009). Contro la Virtus Entella ha messo in mostra le sue qualità di gestione della palla: in questo senso un veterano.

Hans Nicolussi Caviglia (2000) – Sì, è vero, ci ha abituati a prestazioni migliori. Ma contro il Verona si sono visti tutti i suoi lampi di tecnica, anche e soprattutto nella nuova posizione tattica che mister Dal Canto ha studiato per lui. Dà qualità alla manovra della Primavera e delizia il pubblico con qualche giocata di suola.

ATTACCANTI

Ibrahima Diallo (2001) – L’attaccante guineano, in bianconero dal 2015, ha fatto da spalla ad Elia Petrelli nel match vinto dall’Under 17 sull’Entella e ha siglato la rete del 2-0 procurandosi e poi trasformando un calcio di rigore.

Elia Petrelli (2001) – centravanti moderno dalle doti fisiche e tecniche da grande giocatore. Marchia ancora una volta la vittoria della sua Under 17 insaccando la rete del 3-0 e ora sono 9 in 12 giornate (capocannoniere del girone di campionato).

Marco Olivieri (1999) – un’altra conferma nella nostra Top 11 del week-end. Rete del momentaneo pareggio e assist per Pjaca nel gol decisivo per la vittoria sul Verona. Il tabellino dice 4 gol nelle ultime 3 partite: fondamentali per la risalita in classifica della sua squadra.

MVP

Il migliore della giornata è Marco Olivieri che con un gol e un assist ha deciso la vittoria in campionato della Juventus Primavera.