Verso Juventus Inter: Dybala dalla panchina, Khedira in rimonta

Verso Juventus – Inter: Sarà 4-3-3. Esclusi due titolarissimi


ORE 17.45 – LA FORMAZIONE

Come al solito, il collega di Premium Sport Gianni Balzarini ha anticipato la formazione della Juventus. Nessuna novità rispetto a ciò che era trapelato nelle ultime ore: fuori Dybala e Alex Sandro, centrocampo a 3 con in attacco Cuadrado, Higuain e Mandzukic. Ecco gli undici che scenderanno all’Allianz Stadium contro l’Inter di Spalletti.

 

ORE 16.00 – L’AVVICINAMENTO

Verso Juventus Inter: Allegri sorprende, nuovo modulo e Joya in panchina – Lo aveva preannunciato, Max, in conferenza stampa. Dybala rischia e non poco, perché non è brillante come prima. Una panchina che, forse, arriva nel momento giusto, come capitato ad Higuain contro l’Olympiacos. Paulino deve ritrovarsi, per tornare a guidare la Juventus. La sorpresa, però, riguarda anche il modulo: un centrocampista in più (Marchisio favorito su uno spento Khedira) e fuori uno dei quattro davanti (Douglas Costa è il maggiore indiziato, ma occhio a Mandzukic).

IL PROGRAMMA DEL POMERIGGIO

Si avvicina sempre di più il big match di questa sera. Dopo la rifinitura di questa mattina, i bianconeri si sono recati a pranzo nel primissimo pomeriggio. I ragazzi di Allegri avranno successivamente qualche ora di riposo, prima della consueta riunione tecnica di Allegri durante la quale verrà comunicata ai giocatori la formazione titolare.

VERSO JUVENTUS INTER: LE PROBABILI FORMAZIONI

Buffon non è convocato, dunque verrà confermato Szczesny tra i pali; in difesa, De Sciglio affiancherà Benatia, Chiellini e Asamoah, favorito su Alex Sandro. A centrocampo imprescindibile Matuidi: con lui Pjanic e Khedira, in rimonta su Marchisio (buona tradizione contro l’Inter). Davanti Higuain è l’unico intoccabile: favoriti Cuadrado e Mandzukic per giocare con lui, anche se Douglas Costa resta in corsa.

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Higuain, Mandzukic. All.: Allegri.