Juventus Women, la marcia continua: ottava meraviglia in campionato

Juventus Women, la marcia continua: ottava meraviglia in campionato


Le campioni d’Italia in carica, la Fiorentina, contro la capolista attuale, la Juventus. Il match di questa sera del campionato femminile prometteva fuochi d’artificio. Le premesse iniziali, invece, sono state un po’ disilluse per quelli dal palato fino: Juventus-Fiorentina è stata più agonismo che spettacolo.

Fonte foto: screenshot Youtube

Colpa del freddo, forse. Temperatura pungente, vicina alla zero, che faceva scivolare il pallone su una patina di ghiaccio, praticamente. Normale che in un match bloccato, il sottile confine tra la vittoria o la sconfitta si decida grazie alla giocata di un campione. Questa sera, addirittura due, con Martina Rosucci sempre protagonista.

La prima con un missile dai 25 metri che è finito dritto sotto l’incrocio dei pali, senza scampo per il portiere avversario. La seconda, da vero cecchino d’area di rigore, con un inserimento sul secondo palo e conseguente conclusione ancora una volta imparabile. Oltre alle fantastiche giocate della Rosucci, la Juventus è stata anche altro: pazienza e solidità, soprattutto, con il capitano Sara Gama sugli scudi. Due caratteristiche che, anche in giornate poco brillanti, potrebbero permettere alla alle ragazze allenate da Rita Guarino di raggiungere bottino pieno. Oggi è stata una di quelle. Una delle tante, in realtà: siamo arrivati a 8 vittorie su 8. Un en plein inimmaginabile a inizio stagione, con la squadra calatasi per la prima volta nella categoria. Merito anche di un gruppo cementatosi via via con il passare delle giornate, testimoniato anche dall’abbraccio a fine gara tra Bonansea e Guarino: tutti un’unica famiglia, ormai.

Avanti così!