Tuttosport – “Rilancio di Allegri: centrocampo a 3 e Mandzukic titolare”

Mandžukić: Mario è stato il gladiatore bianconero per antonomasia. Gioca ormai in un ruolo non suo, e il rapporto col bonus ne ha risentito. Ma non la media voto: 6,21 e 6,83 di fantamedia. Un giocatore sontuoso, che porta a casa tra il 6,5 e il 7, ma che non è adatto in una squadra senza un vero bomber. Mario è da prendere assieme a uno tra Dybala e Higuain, o ad un altro top player in attacco di qualsiasi altra squadra. 7 gol sono troppo pochi per un centravanti da fantacalcio, ecco perché bisogna puntare su di lui solo se si hanno altri grandi attaccanti in rosa.
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Secondo quanto riportato da Tuttosport è sempre più vicino il ritorno in campo di Mario Mandzukic, il quale è fermo ai box dalla partita contro il Napoli per un problema muscolare. Il croato però, sembra pronto ad essere a disposizone di Massimiliano Allegri per il big match di domani sera contro l’Inter.

IL GUERRIERO VUOLE TORNARE A RUGGIRE

“Mario Mandzukic vuole tornare a ruggire. Il gol al Crotone, nel ruolo di centravanti, ha stuzzicato l’appetito, frenato poi dall’infortunio che lo ha costretto a saltare il big match del San Paolo contro il Napoli e ad accomodarsi in panchina ad Atene.
Il calendario riserva però ai bianconeri una settimana tosta e la battaglia contro i nerazzurri potrebbe essere il terreno ideale
per l’attaccante croato”.

ESTERNO O PUNTA CENTRALE?

“Mandzukic però, deve però trovare una collocazione nella scacchiera di Massimiliano Allegri: se contro l’Inter
la zona calda sarà sulle fasce, che dovranno essere rinforzate, allora il modulo non potrà essere il 4-2-3-1, poichè adesso Mario vuole fare solo l’attaccante. Il croato è però consapevole che non può scalzare Gonzalo Higuain dal centro, allora per
far convivere i due bomber pesanti il il mister toscano potrebbe proporre un 4-3-3 o un 4-3-2-1 con Blaise Matuidi esterno sinistro di centrocampo, in modo da presidiare la fascia dove agisce Candreva e togliere un aggravio al croato”.