N'Zonzi fa le valigie: "Il mio futuro non è più a Siviglia"

N’Zonzi fa le valigie: “Il mio futuro non è più a Siviglia”


Categorico, Steven N’Zonzi, in un’intervista rilasciata a France Football, dopo la mancata convocazione per l’ultima partita in Champions nella fase a gironi del suo club, il Siviglia, contro il Maribor: “Il mio futuro è chiaramente in un altro luogo rispetto a Siviglia. L’unica cosa che mi infastidisce è il modo in cui finisce. Mi fa male non essere tra i convocati, ma adesso voglio soltanto che passi dicembre. Alla squadra auguro tutto il meglio, anche di qualificarsi agli ottavi di Champions. Ma io non farò parte di quest’avventura. Con Monchi questa situazione si sarebbe risolta in due giorni“.

Un centrocampista con molto mercato

Insomma, una rottura definitiva non solo con i dirigenti, ma anche con l’allenatore. Un rapporto che probabilmente non si potrà più ricucire. Ed essendo lui un centrocampista da tempo seguito da molti club, il suo futuro in un’altra squadra già da gennaio è uno scenario più che realistico: “Si è rotto qualcosa con l’allenatore. Lui mi ha detto che nel futuro avrebbero giocato soltanto coloro che rispettano la sua visione di gioco. Ma che significa?“. La Juve è ancora nel suo possibile futuro? La clausola resta da 40 milioni, ma ora che i rapporti si sono così incrinati…