La Juventus vince il contenzioso: l'antico club scomparirà

La Juventus vince il contenzioso: l’antico club scomparirà


La grandezza di una squadra si valuta anche in base all’unicità che essa trasmette. La Juventus che da anni vince il campionato italiano deve essersi sentita privata di quella condizione di esclusività quando ha scoperto dell’esistenza di una sua ”gemella” militante nel campionato rumeno. La Juventus Bucarest, squadra della Liga I nata nel 1924 (che ha subito alcune trasformazioni prima nel 1964 e poi nel 1992), ha infatti giocato le proprie gare indossando uno scudetto in tutto e per tutto uguale a quello usato fino allo scorso anno dalla più famosa Juventus di Torino. 
Non appena l’originale ha scoperto il ”plagio” ha subito inviato una richiesta in Romania per fa sì che venisse cambiato sia lo stemma che il nome. Un contenzioso finito bene, almeno per i campioni d’Italia. Dalla prossima stagione, infatti, la 2018/2019, i biancazzurri di Romania cambieranno il proprio simbolo e il nome, diventando Fc Colentine. Una rivoluzione completa, che in un certo senso snaturerà la vera essenza del club, che, a dirla tutta, peccava certamente di originalità.