Un dicembre più caldo che mai: dal Napoli al Verona ci si gioca tanto

Un dicembre più caldo che mai: dal Napoli al Verona ci si gioca tanto


Dire che dicembre sarà un mese di fuoco sarebbe, quantomeno, un eufemismo. Tra Campionato, Champions League e Coppa Italia i bianconeri giocheranno ben sette partite. Una ogni 4,4 giorni. Tra queste sette sfide, i bianconeri saranno impegnati in 5 “scontri diretti” che possono, o far acedere agli ottavi/quarti di Champions e Coppa Italia, o aumentare/diminuire le speranze della vittoria in campionato.

PRIMA SETTIMANA

La sfida di questa sera la San Paolo sarà solamente la prima di una settimana durissima per la Vecchia Signora. In quanto, martedì e domenica prossima, ci saranno le sfide contro Olympiacos e InterPortare a casa la vittoria, o quantomeno non perdere, contro il Napoli è però vitale. Andare a meno sette dalla testa della classifica renderebbe vincere il settimo scudetto molto più complicato, quasi impossibile. La vittoria sarà molto diificlie anche perchè i partenopei sono imbattuti in campionato, così come l’Inter.

I nerazzurri guidati da Luciano Spalletti vivono un periodo di forma eccezionale. Un gioco molto organizzato e ben oliato, oltre al fatto che l’Inter non ha impegni europei, i quali consumano energie e risorse importanti.

Parlando poi di impegni europei ecco che salta fuori il match di martedì sera contro l’Olympiacos. Il cammino in Champions della Juventus non è stato dei migliori fin’ora, solo due vittorie entrambe in casa, e andare in Grecia, in casa dell’Olympiacos, per vincere non è semplicissimo. La Juve ha però i giocatori e le credenziali per vincere e passare il turno e accdere agli ottavi.

SECONDA SETTIMANA

Nella seconda settimana di dicembre ad attendere la juventus saranno due sfide dal fascino minore ma comunque molto importanti. Quella di Coppa Italia contro il Genoa e quella al Dall’Ara contro il Bologna. Contro il Genoa la Juventus è reduce da una vittoria, rocambolesca, per 2-4 dopo essere stata sotto di due reti dopo soli 10 minuti, quindi una squadra da non prendere sotto gamba. Passando agli altri rossoblu, il Bologna di Donadoni alterna prestazioni incredibili, come contro la Samp, a prestazioni orribili come contro il Cittadella (0 – 3 in Coppa Italia).

TERZA SETTIMANA

Per la terza e, “utlima” settimana calcistica di dicembre, ad attendere la Juventus saranno le sfide contro la Roma e Verona. La partita contro i giallorossi sarà molto importante, non solo dal punto di vista del campionato, ma anche perchè significherebbe battere quei rivali che, negli ultimi anni, hanno conteso con te lo Scudetto. Vincere darebbe così, un boost al morale, anche dei tifosi. A chiudere l’anno sarà la sfida del Bentegodi contro il Verona. Una partita che andrà in scena il 30 dicembre, una prima per il calcio italiano, abituato ad andare in vacanza una settimana prima.

Trenta giorni che possono voler dire molte cose per la Juventus. Allegri lo ha detto diverse volte, l’obbiettivo è arriavre a Marzo in lotta per tutte le competizioni, ma per farlo la Juve deve uscire indenne da questo mese. Un dicembre più caldo che mai.

 

 

ULTIME NOTIZIE