Barzagli: "Il Barça vuole continuare a stupire. Ecco cosa sta mancando alla Juve"

Barzagli: “Il Barça vuole continuare a stupire. Ecco cosa sta mancando alla Juve”


Andrea Barzagli sarà uno dei protagonisti di Juventus-Barcellona. Il difensore centrale ha presentato la sfida contro gli spagnoli ai microfoni di Premium Sport, parlando degli ultimi risultati non esaltanti della Vecchia Signora e soffermandosi poi sulla catastrofe della Nazionale.

Barzagli, manca cattiveria

“Adesso ci serve qualcosa in più che forse in questo momento non abbiamo. Siamo reduci di stagioni bellissime e sappiamo quanto è difficile continuare a vincere e credo che la qualità c’è e ci sarà sempre in un club come la Juventus ma è la voglia di vincere che ha fatto la differenza in questi anni. Dobbiamo arrivarci anche quest’anno. A cosa è dovuto tutto ciò? Non credo influiscano i moduli ma credo sia necessario uno sforzo mentale quando la partita presenta qualche difficoltà. C’è voglia da parte di tutti di vincere ma c’è bisogno che tutti si mettano a disposizione. Siamo diversi rispetto a due anni fa, le squadre che abbiamo avanti stanno andando molto forte mentre noi abbiamo perso qualche punto per strada, secondo me per mancanza di spirito negli ultimi minuti. La partita è importantissima, col Barcellona non è semplice ma abbiamo bisogno di fare risultato anche per chiudere il girone. Sarà una sfida emozionante, loro sono fortissimi e vogliono ancora stupire. Qual è il primo pensiero quando si affronta Messi? Limitare i danni, è uno dei giocatori più forti della storia. Messi non si ferma da solo, ma in gruppo. 

Nazionale, serve ct con esperienza e carattere

“La delusione della Nazionale è stata tanta ma dobbiamo voltar pagina e pensare alla JuventusChi sarebbe l’allentore ideale per l’Italia? Fare un nome adesso non è semplice, credo che non bisogna agire di fretta. Serve un commissario tecnico d’esperienza e con grande carattere”.