Argentina, crac Benedetto. Sampaoli potrebbe pensare a Higuain

Argentina, crac Benedetto. Sampaoli potrebbe pensare a Higuain


Duro colpo per l’Argentina in vista Mondiale. Dario Benendetto, l’attaccante del Boca Juniors e candidato forte alla titolarità in Russia, nella notte ha riportato la rottura del legamento crociato del ginocchio destro.

L’ACCADUTO

Il Boca stava giocando la partita casalinga contro il Racing. Benedetto, come sempre, era alla guida dell’attacco giallo-blu, ed era andato a segno al 14′ del primo tempo trasformando un calcio di rigore. All’80 l’arbitro lo ha graziato da un’espulsione che pareva sacrosanta, e il destino ha voluto tirare un brutto scherzo a El Pipa: tre minuti dopo il giocatore ha messo male la gamba destra sul terreno di gioco, e il ginocchio ha ceduto. Subito la paura per qualcosa di grave si è sparsa in tutto lo stadio, e gli esami strumentali hanno confermato la rottura del crociato.

OCCASIONE PIPITA

Ora Sampaoli dovrà rivedere i suoi piani. Si sa che questo tipo di infortuni sono di lunga durata, e Benedetto dovrebbe tornare in campo tra sei mesi. Ma c’è anche da considerare che il ritorno al 100% sarà ancora più lungo. Benedetto, quindi, con questo infortunio si esclude quasi sicuramente dal Mondiale in Russia. E a poterne approfittare c’è Gonzalo Higuain, fuori momentaneamente dai piani del ct albiceleste ma pronto a rovesciare le gerarchie. Certo, Sampaoli lo conosciamo: orgoglioso e deciso a far rispettare le proprie idee. Non è escluso, dunque, che possa preferire a Higuain altri profili. In quel caso, comunque, sarà lui a rischiare la brutta figura.

Simone Calabrese