Favilli come Orsolini: ecco qual è il piano della Juventus

Favilli come Orsolini: ecco qual è il piano della Juventus


Andrea Favilli è venuto fuori al grande pubblico in occasione dei Mondiali under 20 disputati in Corea del Sud la scorsa estate: la nuova generazione del calcio italiano chiamata a risollevare il disastroso destino a cui può andare incontro una nazionale che non si qualifica per la Coppa del Mondo. Non tutti i reduci da quell’avventura stanno trovando spazio: Orsolini e Vido ad esempio giocano con il contagocce nell’Atalanta, altri come Mandragora (altro giocatore nel giro Juventus) si godono la titolarità in squadre di bassa caratura. Favilli al momento è parcheggiato in Serie B nell’Ascoli (tanto per abituarsi a quali colori indossare in futuro) e sta decisamente giocando bene le sue chances: finora ha segnato otto reti in 13 presenze tra Campionato e Coppa Italia, mettendo a referto anche un assist. Una media che a novembre scaduto dichiara un gol segnato ogni 143 minuti, in pratica un gol ogni partita – e mezza.

Secondo Tuttosport, Marotta e Paratici starebbero quindi pensando di procedere come già fatto per Orsolini la scorsa stagione: acquistarlo definitivamente dall’Ascoli (che quest’estate ha versato 3 milioni nelle casse del Livorno per accaparrarselo) per poi lasciarlo nelle Marche fino a fine stagione. Nel 2018 poi si vedrà come proseguire: al momento la rosa bianconera in attacco è più che rifornita. Probabile un prestito in una squadra di Serie A, sperando che riesca a mettere minuti ed esperienza nelle gambe.