Higuain è tornato a fare quello che sa fare meglio: essere Higuain

Higuain è tornato a fare quello che sa fare meglio: essere Higuain


Ho continuato a lavorare  senza pensare alle critiche, anche perchè non le ascolto mai“. È forse questo suo atteggiamento a renderlo uno dei migliori al mondo. Gonzalo Higuain è tornato, ed è tornato alla grandissima.

Nelle ultime giornate il Pipita è stato il mattatore della Juventus, mettendo a segno 4 gol nelle utlime 3 giornate e facendo delle prestazioni incredibili anche dal punto di vista del ripiegamento e in fase di non possesso. Per far sì che l’ex giocatore del Napoli tornasse a “fare l’Higuain” c’è dovuto duro lavoro, una dieta costruita ad hoc e, soprattutto, la delusione delle mancate convocazioni in nazionale.

Per Allegri è grasso che cola

Massimiliano Allegri gongola, perchè così riesce a tenersi Higuain a Vinovo. Il pipita può così lavorare senza rischi di infortuni ed essere  fresco in vista dei due match contro Sampdoria e Barcellona. Il numero 9 bianconero è pronto a dare il suo 110% anche perchè sa che il cammino verso Russia 2018 passa dalla Juventus ed eventuali cali, sia fisici che mentali, non lo aiuterebbero a centrare il suo obiettivo.

Il nuovo vecchio Pipita

Il Pipita è cambiato e se ne sono accorti tutti: lo spirnt è tornato ad essere uno dei cavelli di battaglia e il suo fisico sembra essere tornato ai tempi della sua permanenza al Real Madrid. Sembra anche aver ritrovato il sorriso e la serenità. Non esce più dal campo arrabbiato con se ed i suoi compgani e ha anche ricominciato ad utilizzare i social con regolarità.