Rugani spegne 50 "candeline" e manda un messaggio ad Allegri

Rugani spegne 50 “candeline” e manda un messaggio ad Allegri


Nella partita di ieri contro il Benevento Daniele Rugani ha raggiunto un traguardo molto importante con la maglia della Juventus. 50 sono infatti le partite giocate dall’ex Empoli, condite da alcune statistiche molto interessanti.

DA TITOLARE

In 30 occasioni Rugani è partito dal 1° e solamente per 3 volte la Juventus non è riuscita a vincere: in semifinale di Coppa Italia contro l’Inter (partita persa 3-0 per poi conquistare la finale ai rigori), in campionato contro il Verona a scudetto già raggiunto nel maggio 2016, e nella Supercoppa italiana di Doha contro il Milan.

PORTAFORTUNA

 

Contando anche le altre 20 gare disputate da subentrato il nativo di Sesto di Moriano ha macchiato le proprie statistiche esclusivamente nel pomeriggio no di Marassi contro il Genoa. Per il resto bottino pieno, anzi strapieno. L’unica forse nota da considerare è però il suo impiego nelle partite più importanti. In Champions League per esempio si contano solamente 3 presenze in 3 anni. Pochine per un difensore considerato l’erede della BBC. Magari Allegri dopo aver visto questi numeri penserà di utilizzarlo più assiduamente sfruttando il suo effetto portafortuna.