Pjanic, carica Champions: "Vinciamo con il Barcellona e passiamo"

Pjanic, carica Champions: “Vinciamo con il Barcellona e passiamo”


La Juventus avrebbe potuto ottenere il pass per gli ottavi di finale di Champions League già martedì, ma il sofferto pareggio contro lo Sporting ha un po’ complicato le cose. Ora i bianconeri sono chiamati a fare tre punti in due partite, e gli impegni non saranno facili: prima il Barcellona, e poi l’inferno del Pireo contro l’Olympiakos. Ne è ben conscio Miralem Pjanic, che pensa già alla super-sfida del 22 novembre.

DIFFICOLTA’ A LISBONA

Intervistato da La Stampa, Pjanic ha parlato dell’ultimo impegno europeo dei bianconeri, quello di Lisbona. Una partita difficile, che ha suscitato le critiche degli addetti ai lavori. Ma Pjanic ci tiene a sottolineare che “Dobbiamo migliorare e che non si vince sempre 3-0… A Lisbona abbiamo giocato un brutto primo tempo, assolutamente da dimenticare, e ci siamo complicati la vita da soli: non è facile giocare contro lo Sporting, ma alla fine salviamo il risultato. Non giocavamo come dovevamo. All’inizio eravamo troppo bassi e avevamo difficoltà a giocare la palla: abbiamo sbagliato tutti tra appoggi errati e palloni persi, facendo troppi regali allo Sporting. E’ andata meglio nella ripresa, giocando tra le linee e trovando il pari in uno scontro diretto”.

SFIDA AL BARçA

Ora per passare il turno con un turno d’anticipo bisogna battere il Barcellona. E Pjanic è già proiettato alla super-sfida del 22 novembre: “Noi giochiamo sempre per vincere e allo Stadium ce la giocheremo contro il Barça. L’abbiamo già battuto nello scorso torneo e vogliamo batterlo di nuovo. Però ora pensiamo al Benevento”.

Simone Calabrese