La Moviola di SJ - Doveri non VA...R, disastro del direttore di gara

La Moviola di SJ – Doveri non VA…R, disastro del direttore di gara


Una vittoria di carattere, in trasferta contro un’Udinese mai doma. Una delle note più stonate di Udinese-Juventus, però, è stato l’arbitraggio di Daniele Doveri, in particolar modo il mancato appoggio arrivato dal suo collega del VAR Massa. Vediamo quali sono stati gli episodi principali del match.

25′ – RIGORE NON CONCESSO ALLA JUVENTUS ED ESPULSIONE DI MANDZUKIC

Accade di tutto già al 25′. La Juventus si trova sul 2-1 e su un’azione d’attacco, Higuain serve Mandzukic in area che va a terra. L’intervento di Ali Adnan sembra netto già dal campo, al VAR lo è ancora di più. Doveri non fischia nulla e, incredibilmente, non viene richiamato da Massa. Ciò che accade dopo può essere considerato, invece, corretto. Ali Adnan e Mandzukic si scambiano parole poco educate, e l’arbitro li ammonisce entrambi. Il croato non ci sta, chiede a gran voce il rigore e continua a inveire contro il direttore di gara. A questo punto Doveri estrae il secondo cartellino giallo in pochi istanti e lo espelle. Una decisione che potrebbe starci, ma che non esiste visto ciò che era successo in precedenza. Le responsabilità maggiori sono di Massa, reo di non aver richiamato l’attenzione dell’arbitro principale, ma le colpe ricadono anche su Doveri, che non ha gestito una situazione che poteva essere anche facile nel migliore dei modi.

48′ – PAREGGIO DI DANILO IN FUORIGIOCO

Ancora una volta un episodio inspiegabile. Al 48′ l’Udinese pareggia con il colpo di testa vincente di Danilo e Doveri, per convalidare, aspetta il check del VAR. Che arriva. Ma dalle immagini, risulta palese che il difensore dell’Udinese sia in fuorigioco. Chiariamoci: l’offside è millimetrico, ma c’è e lo strumento tecnologico deve rilevarlo. Ancora una volta Massa si rende praticamente inutile e, in questo caso, Doveri è assolutamente esente da colpe. Incredibile e assolutamente inspiegabile.

64′ – GOL ANNULLATO A DYBALA PER FUORIGIOCO

Giusto il comportamento dell’assistente Costanzo al 64′, quando annulla un gol per fuorigioco a Paulo Dybala. Il guardalinee, infatti, fa proseguire l’azione, nonostante Higuain fosse in fuorigioco, e poi, quando quest’ultima si conclude, alza la bandierina. In questo modo, non ferma la manovra: qualora avesse valutato male, non sarebbe potuto tornare indietro. In questo caso, scelta buonissima.

78′ – INTERVENTO DI ALEX SANDRO SU STRYGER

È Alex Sandro a rischiare al 78′. Il brasiliano trattiene Stryger in area di rigore, che cade, sia per l’intervento di Alex Sandro sia perché cerca di arrivare a controllare un pallone un po’ lungo. Doveri non interviene, Massa nemmeno. Anche in questo caso la decisione sarebbe potuta essere diversa.

GIUDIZIO COMPLESSIVO SULL’ARBITRO

Un completo disastro. Non sappiamo se il supporto tecnologico abbia avuto problemi tecnici, se ci siano più responsabilità da parte di Doveri o di Massa, ma qualcuno dovrà dare spiegazioni per questo scempio. Un rigore solare non dato alla Juventus, un altro non dato all’Udinese, un gol in fuorigioco da parte dei friulani: conto salatissimo per la credibilità del VAR. Speriamo che qualcuno sia in grado di farci comprendere il motivo di questa prestazione altamente insufficiente della squadra arbitrale.