Da Benatia a Marchisio: il punto sugli infortunati in casa Juve

Da Benatia a Marchisio: il punto sugli infortunati in casa Juve


La situazione di “emergenza” relativa agli infortuni, con il ritorno di Khedira e Pjanic, sta pian piano rientrando. Una nota positiva, dunque, per la Juventus in vista non soltanto del match di Udine, in programma domenica alle 18:00, ma anche delle successive sfide del mese di ottobre, tra cui quella contro il Milan di sabato 28. I bianconeri, a secco di vittorie in campionato da due partite, hanno bisogno di tutti gli elementi a disposizione per invertire il momento negativo. Ecco le condizioni dei protagonisti della Vecchia Signora.

Medhi Benatia

Come riportato da Tuttosport, mercoledì sera Medhi Benatia è stato sostituito nell’intervallo della partita di Champions, uscendo dal campo zoppicante. La risonanza magnetica a cui è stato sottoposto ieri ha evidenziato soltanto una forte contusione alla caviglia sinistra. Dunque, appare improbabile che possa recuperare per la trasferta di Udinese, ma dovrebbe sicuramente tornare a disposizione di Massimiliano Allegri per la sfida dello Stadium contro la Spal nell’impegno infrasettimanale o al massimo per Milan-Juventus di sabato 28.

De Sciglio e Howedes

Per Mattia De Sciglio, che si è infortunato nel match di Champions contro il Barcellona, e Benedikt Höwedes, il quale non ha avuto ancora modo di esordire in maglia bianconera, il rientro è vicino. Infatti i due difensori, a meno di complicazioni dell’ultimo momento, dovrebbero tornare a disposizione di Max Allegri per la fine del mese di ottobre.

Pjaca

L’esterno croato già si è rivisto in campo a Vinovo con i compagni. La migliore condizione fisica, però, dopo il brutto infortunio rimediato la scorsa stagione, è ancora lontana. Per lui si sta valutando un test con la primavera di Dal Canto per fargli riassaporare il clima agonistico. Pjaca dovrebbe recuperare appieno e tornare tra i convocati di Max Allegri soltanto nei primi giorni di novembre.

Marchisio

Il Principino si allena con il gruppo da circa 15 giorni, ma il suo recupero non è del tutto completo. Infatti, Marchisio sta ancora lavorando per rinforzare i muscoli attorno al ginocchio, ma non è ben chiara la data del rientro. Come riportato da Tuttosport,  la scelta della terapia conservativa ha scongiurato il ricorso al bisturi e se verrà confermata la scelta giusta tra un paio di settimane il centrocampista potrebbe rientrare.

Luca Piedepalumbo