Mandzukic il guerriero non molla, ma la caviglia è da osservare

Mandzukic il guerriero non molla, ma la caviglia è da osservare


La pausa delle Nazionali ha restituito ad Allegri una lista di infortunati che sicuramente non farà piacere al tecnico bianconero, già preoccupato dai lungodegenti Marchisio, Khedira e Pjanic. Per la Lazio Barzagli sarà sicuramente out, mentre destano preoccupazioni le condizioni della caviglia di Mario Mandzukic.

STRAORDINARI IN CROAZIA

Mandzukic è uno dei punti fissi della Nazionale croata. Il suo carattere guerriero è troppo importante e, infatti, in Croazia hanno fatto di tutto per tenerlo in piedi nelle ultime partite. Mandzukic è uscito malconcio dalla prima partita contro la Finlandia. Una botta alla caviglia che ha fatto preoccupare tutti, croati e tifosi juventini. Anche perché le parole dell’ex ct Cacic (“Dovrebbe essere qualcosa di serio”) avevano messo l’ansia allo staff medico bianconero.

NULLA DI SERIO

Ansia aumentata dal fatto che poi il numero 17 ha giocato lo scontro decisivo per la Croazia contro l’Ucraina. Una sfida da dentro o fuori, alla quale Mandzukic non ha voluto mancare. Nonostante il dolore, Mario ha giocato e, alla fine, ha festeggiato con i propri compagni l’accesso agli spareggi. Felicità Mandzukic, ansia sempre più crescente a Vinovo. Per fortuna, il croato è rientrato ieri e i medici bianconeri hanno potuto constatare che il problema alla caviglia è solo una botta. Ieri per precauzione il croato si è allenato a parte, ma non è esclusa la convocazione per la delicata sfida contro la Lazio.

Simone Calabrese