Juve, con la Lazio non puoi sbagliare. Ricordati della Supercoppa

Sabato alle ore 18 la Juventus affronterà la Lazio in una partita che sa di big match. Merito di una Juventus sempre presente nell’alta classifica e a una Lazio sorprendente che sta iniziando a trovare sicurezze. Una partita che, per i bianconeri, dovrà essere una rivincita per quello che è successo in Supercoppa Italiana.

SUPERCOPPA BIANCOCELESTE

E’ il 13 agosto. Nel caldo di Roma si gioca la Supercoppa Italiana tra la Juventus Campione d’Italia e vincitrice della Coppa Italia, e la Lazio finalista in Coppa. Tutti i favori del pronostico sono per i bianconeri e, in effetti, l’inizio di gara è un dominio. Poi, però, qualcosa si rompe e la Lazio ne approfitta con un uno-due boxistico da parte di Immobile. Nel momento di grande difficoltà, sotto di due gol, la Juve trova la sua salvezza nel proprio nuovo numero 10 Paulo Dybala. Doppietta in cinque minuti e risultato rimesso sul 2-2. Siamo al 90esimo, e tutti si aspettano già i supplementari. Ma la Lazio ci crede: Jordan Lukaku supera un timido De Sciglio, mette in mezzo e trova la deviazione di Alessandro Murgia, prodotto della cantera laziale. L’Olimpico esplode, e la Lazio si aggiudica la Supercoppa. Grande rammarico per la Juve, che viene sconfitta al primo impegno stagionale.

OCCHI DI TIGRE

Ora sono passati due mesi, ma la Juventus non deve assolutamente sbagliare la partita come successe ad agosto. Troppo importante questo turno di campionato per potersi permettere di sbagliare. Si affrontano, infatti, tutte le big italiane, e sicuramente qualcuno ne approfitterà. I bianconeri, dunque, dovranno avere i cosiddetti ‘occhi della tigre’ durante tutto il match dell’Allianz Stadium e dovranno ricordarsi di ciò che è successo in Supercoppa. Già un paio di giocatori della Vecchia Signora hanno presentato la partita come una rivincita, ma ora dovranno dimostrare le buone intenzioni sul campo. Perché alla Juventus vincere non è importante. E’ l’unica cosa che conta.

Simone Calabrese