Buffon: "I senatori devono prendersi le responsabilità, ci giochiamo un Mondiale"

Buffon: “I senatori devono prendersi le responsabilità, ci giochiamo un Mondiale”


Gigi Buffon, al termine della sfida con la Macedonia, è stato intervistato ai microfoni di Rai Sport. Il numero uno degli azzurri ha commentato in maniera molto severa il deludente pareggio che non dà ancora la certezza della qualificazione agli spareggi: “Non è stata una prestazione entusiasmante. La cosa che preoccupa in questo momento è il calo di entusiasmo. La sconfitta con la Spagna ha influito, pensavamo di essere a un livello superiore. Questa sera il pareggio ha solo acuito una situazione dalla quale venire fuori in fretta, con orgoglio e determinazione. Alla fine ci sono giocatori importanti, compreso il sottoscritto, che si devono adoperare per mettere gli altri nelle migliori condizioni”.

Fonte foto: screenshot Youtube

Sulla ricetta per ripartire: “Bisogna ricominciare dal divertirsi, sapendo che è l’unico modo per potersi esprimere al meglio e scacciare la paura. Se entriamo nella spirale della negatività faremo solo peggio, quindi c’è davvero bisogno di una svolta psicologica”.

Sulle sue parole molto amare: “Ci sono momenti e momenti. Adesso dobbiamo prenderci le nostre responsabilità, parliamo sempre della possibilità di giocarci un Mondiale. Tra tre giorni rigiochiamo una partita e mi auguro che la squadra dimostri di non essere questa”.