La Juve studia il 'piano Pellegri': parte fissa e bonus per una cifra mostre

La Juve studia il ‘piano Pellegri’: parte fissa e bonus per una cifra mostre


L’esplosione di Pietro Pellegri sta scatenando una vera e propria caccia al giovanissimo talento classe 2001 del Genoa. I top club italiani e europei, infatti, stanno iniziando a sondare il terreno con la società rossoblu. Genoa che vorrebbe monetizzare almeno 45 milioni di euro per il proprio gioiello.

MAROTTA AL LAVORO

Si sa, la Juventus è la regina incontrastata in Italia quando si parla di giovani talenti da portare alla casa madre. E sembra proprio che Pellegri piaccia molto a Marotta e Paratici. Lo stesso dg bianconero ha ammesso che la Juve segue il ragazzo da circa due anni. Certo, l’esplosione di Pellegri ha un po’ fermato la Juventus visto le cifre che stanno iniziando a essere richieste, ma ciò non vuol dire che il club Campione d’Italia si tiri indietro, anzi. Marotta ha infatti pronta una strategia per poter battere la concorrenza italiana (soprattutto Milan) e estera: parte fissa a cifre già alte e vari bonus. Bonus ce farebbero lievitare il prezzo del cartellino a circa 45 milioni di euro, la cifra richiesta dal Genoa.

OCCHIO ALLE ASTE

Quello che vuole assolutamente evitare Marotta è un’asta tra i migliori top club mondiali. Per questo, dunque, potrebbe anticipare la propria mossa già a gennaio per evitare complicazioni. Non sarà sicuramente facile, in quanto a Genova si stanno già sfregando le mani e l’obiettivo è il contrario di quello della Juve: i rossoblu cercheranno di mettere in vetrina in più possibile Pellegri, sperando in qualche altro gol. Se dovesse succedere, c’è da essere sicuri che il prezzo del cartellino aumenterà vertiginosamente.

Simone Calabrese